Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
- 15/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________
- 19/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________
- 25/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________
- 26/11/17
(Politica - Economia - Costume)
__________________________________________
- 30/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________________
- 1/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 2/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 3/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,30 - Orario ordinario

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________
- 15/12/17
(Devozioni e Preghiere)
_______________________________
- 16/12/17
(Devozioni e Preghiere)
___________________________________
- 19/12/17
(Progetto Europa)
___________________________________
- 27/12/17
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 6/1/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 11/1/18
(Politica - Economia - Costume)
___________________________________
- 6/1/18
(una voce)
___________________________________
- 15/1/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 1/2/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 2/2/18
(Politica - Economia - Costume)
___________________________________
- 10/2/18
(Politica - Economia - Costume)
  • USA E RUSSIA: IL RIARMO NUCLEARE
    L'Europa agli europei
  • ___________________________________
    - 15/2/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________

    - 20/1/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________

    - 10/3/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________
    - 5/4/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________
    - 15/4/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________

    - 20/7/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________

    - 17/3/2013
    (Politica - Economia - Costume)

    ___________________________________

    - 17/5/2013
    (voce)
    ___________________________________

    - 21/12/2014
    (Cultura)

    ___________________________________

    - 23/6/2015
    (Vita)
    _________________________________________

    _________________________________________
    14 Ottobre 2018            Informazioni            N° 41
    _________________________________________
          Foglio di comunicazione interna
    www.cattolicigenovesi.org
    _________________________________________
    Quanto più crescono le tenebre tanto più Dio è vicino.

    Padre Pio

    _________________________________________
    SANTI E BEATI

    Sant' UGO Canefri da Genova Religioso dell'Ordine di Malta - Festa 8 ottobre
    Alessandria, 1168 - Genova, 1223
    Cappellano dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme "i Cavalieri di Malta", Ugo visse tra il XII e il XIII secolo e resse il complesso di San Giovanni di Pré, conosciuto come la Commenda di San Giovanni di Pré, a Genova, proprio davanti al porto. Qui sorge tuttora la chiesa di San Giovanni di Prè, dove Ugo venne sepolto intorno al 1230. La chiesa inferiore dell'antico e importante edificio sacro è a lui dedicata. Di spirito umile, Ugo compì diversi miracoli legati all'acqua. Due di essi simili addirittura a quelli compiuti da Mosè e Gesù: fece scaturire infatti l'acqua da una roccia (per consentire alle lavandaie di un ospedale di lavare la biancheria dei malati) e tramutò il liquido in vino. E in un'occasione salvò una nave in pericolo al largo della città ligure.
    __________________________________________________________________________

    EDITORIALE
    IL DOCUMENTO DI ECONOMIA E FINANZA 2019

    Il governo dopo lunga trattativa tra i suoi componenti ha inviato il Documento di economia e finanza (Def) al Presidente della Repubblica con le indicazioni dei numeri della manovra, numeri riassuntivi anche se ancora da indicare in dettaglio. Gli argomenti principali contenuti nel Def sono quelli del contratto di governo. Reddito di cittadinanza, riduzione delle imposte per le partite Iva fino a 65.000 euro, la cancellazione della Fornero ed altri elementi minori. Il governo nel complesso sembra soddisfatto. La manovra a debito è del 2,4% e superiore a quello concordato dal governo Gentiloni (0,8%). Le cose cambiano nell’itinere parlamentare quindi è difficile dire cosa diventeranno. Quindi è poco sicuro anticiparne i risultati. Bisogna anche pensare che questa operazione è fatta superando gli accordi con Bruxelles, per questo, dopo quanto successo finora, il Def potrebbe anche essere bocciato. Ma come abbiamo già detto è probabile che dopo la bocciatura vi sarà una trattativa e come ha auspicato Mario Draghi, si arrivi ad un accordo limitandosi a qualche ritocco. La manovra dovrebbe passare nonostante il declassamento delle agenzie di rating e il rialzo dello spread perché nessuno ha interesse a far fallire l’Italia. Si stava meglio quando avevamo la lira perché avevamo più capacità decisionale adesso che c’è l’euro, a casa nostra comandano gli altri che hanno interessi opposti ai nostri. Da questa situazione non possiamo uscire senza cambiare i vincoli europei. In primo luogo è necessario che la Bce diventi il prestatore finale per i debiti pubblici dei vari Stati. Questo ci toglierebbe dal ricatto dello spread e dal rating che mettono gli Stati europei alla mercé della economia americana. Infine, introdurre quei correttivi economici per i vari Stati europei, adatti alle diverse situazioni economiche che siano in grado di incentivare l’occupazione e di conseguenza la crescita. Se le prossime elezioni europee riusciranno a cambiare il parlamento europeo e la Commissione nel senso populista forse verranno adottate quelle disposizioni sopra citate, diversamente si continuerà sulla linea dettata dai partiti europeisti e i andrà verso una crisi economica ancora più accentuata con la fine dell’euro e forse della stessa Ue. Per quanto riguarda la manovra impostata dal nostro governo anche se ha dei punti discutibili, dei quali non sappiamo quali possano essere i risultati, ha il grande merito di cercare di far cambiare la politica economica europea perché quella finora adottata dai vari governi europeisti ha solo aggravato la crisi.

    Rino Tartaglino

    _______________________________

    ILLUSTRAZIONE: I politici europeisti governano secondo le direttive dell'alta finanza ma non nell'interesse dei popoli europei.
    _______________________________

    IN PAKISTAN E ALTROVE
    (Bekisten. Rifiuta di convertirsi e sposarlo, la getta dalla finestra)
    “Ha solo 18 anni. Studia al liceo. Ha rifiutato i convertirsi all’islam e procedere con un matrimonio forzato. È finita in ospedale con fratture multiple alla spina dorsale e anche alle gambe, perché lui, l’uomo che intendeva sposarla, l’ha buttata giù dalla finestra del secondo piano. È solo l’ultima di una serie di violenze subite dalle donne cristiane in Pakistan, vittime , come un po’ tutte le comunità, di continui abusi e di sopraffazioni. Ma i genitori di Berish Paul hanno iniziato la loro battaglia in tribunale. “I familiari mi hanno chiesto non solo di sostenerli da un punto di vista legale ma di portare a conoscenza dei media internazionali questo ennesimo caso di persecuzione e violenze contro minoranze religiose”, ha detto l’avvocato della ragazza, Tabassum Yousaf, ance lei cristiana.

    (Avvenire del 31 agoto 2018)

    Questo racconto è uno dei più felici casi raccontabili: la ragazza ha potuto istruirsi in un liceo di una missione cattolica, ha evitato il matrimonio forzato, si è salvata la vita, fino ad ora senza danni. Ha potuto protestare interessando il modo al caso suo. Innumerevoli sono le ragazze cattoliche rapite, costrette al matrimonio forzato, tenute lontane dalle loro famiglie per sempre. Altri uomini e donne sono stati picchiati, talora messi in carcere, torturati, uccisi con la falsa accusa di aver bestemmiato o di aver bruciato il Corano. Salvo la Tunisia, il Libano e la Giordania fenomeni di quel tipo sono frequenti. In Siria dove cristiani, ebrei, non credenti, vivevano bene, dall’Arabia Saudita che pagava gli Usa è stata organizzata una guerra spaventosa. In tanta pazzia anche molti buoni sono diventati cattivi. Anche in Iraq se i cristiani non facevano conversioni vivevano tranquilli. Anche qui una guerra spaventosa con false motivazioni. Preghiamo per la Chiesa che soffre e finanziamola generosamente: Dio ci chiederà di rendere conto della nostra avarizia.

    Renzo Mattei

    _______________________________
    8/10 - MIGRANTI DI RITORNO: La Germania vorrebbe rispedire in Italia i migranti che sono sbarcati in Italia e poi hanno varcato il confine e sono arrivati in Germania. Secondo il trattato di Dublino dovrebbero rimanere nel Paese di primo approdo. La Germania era già pronta a spedire in Italia 40 migranti con un volo non di linea. Il ministro Salvini ha minacciato di chiudere gli aeroporti e Berlino per adesso rinuncia.
    I governanti europei continuano a dimostrare di essere incapaci di risolvere il problema dei migranti.

    8/10 - PRIMA DELL'ACCORDO: Cosa sta avvenendo in Cina prima dell'accordo con il Vaticano? La persecuzione dei cristiani è in aumento. Croci e chiese sono distrutte. Così molti cattolici non possono andare a Messa. Ai protestanti è stato imposto di riscrivere la Bibbia. Finora è stato imposto un processo di "sinicizzazione" della Chiesa cattolica in Cina. Cioè arrivare al controllo della Chiesa da parte del partito comunista. In un villaggio il sindaco Qi Yan ha cercato di convincere i cattolici a togliere le immagini di Gesù sostituendole con quelle di Xi Jinping. Cosa cambierà dopo l'accordo tra la Cina ed il Vaticano?
    Abbiamo paura che cambi ben poco, visto la malafede dei comunisti al governo.
    _______________________________

    8/10 - MODELLO RIACE E LA SINISTRA: Il Gip ha dichiarato, parlando del suo “ideatore”, il sindaco Domenico Lucano: “l’indagato vive oltre le regole, che ritiene d’altronde di poter impunemente violare nell’ottica del ‘fine giustifica i mezzi’”. Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, gara illecita per il servizio di raccolta dei rifiuti, organizzazione di matrimoni di convenienza tra cittadini riacesi e donne straniere senza protezione internazionale, uso di ingenti somme di denaro difforme rispetto alla loro destinazione, numeri delle presenze nello Sprar falsati... questo e altro: si saprà meglio nei prossimi giorni l’esito dei 18 mesi di indagini che hanno portato prima a sospendere l’erogazione dei finanziamenti allo Sprar di Riace e poi all’arresto del sindaco Lucano. Personaggi di spicco della sinistra sono andati a Riace a manifestare a favore del sindaco approvando il suo comportamento.
    La disubbidienza civile lo spreco di denaro pubblico alla sinistra va bene se è per favorire l’immigrazione, se è contro il governo. Questo dimostra che la sinistra non ha proposte politiche da contrapporre che siano politicamente valide rispetto a quelle del governo.
    ________________________________
    9/10 - DOPO LE MINACCE: SPREAD 300: Alla chiusura degli scambi a Piazza Affari che perde -2,43%, che si conferma maglia nera in Europa ed il risultato dello scontro Roma Bruxelles fa arrivare lo spread a oltre 300.
    Consideriamo che sia un avvertimento perché nessuno ha interesse a provocare una crisi. Draghi cercherà di tranquillizzare i mercati e Bruxelles.

    9/10 - NUOVE NASCITE: Occorre far crescere il tasso di fecondità della popolazione italiana, fermo a 1,34 figli per donna (peggiore è solo quello del Giappone). Il numero dei nuovi nati nel 2016 è di 473.000 e nel 2017 di 464.000 a fronte nello stesso anno di 647.000 decessi. Intanto apprendiamo che il gruppo Mellin-Danone ha deciso di avviare una politica di sostegno alle mamme indispensabile per favorire la maternità. Il ministro Lorenzo Fontana promette risorse per sostegno alle famiglie.
    Tornare a far figli è un volano per l'economia oltre ad essere un motivo per non sparire.
    ____________________________

    9/10 - VERONA PER LA VITA: Il fatto che a Verona il Consiglio comunale del 4 ottobre 2018 abbia votato la mozione 434, che impegna la Giunta a promuovere iniziative ed attività antiabortiste, è senz’altro un segnale positivo a livello italiano se vogliamo davvero sperare che sia, come temuto dal PD, un attacco ad una legge che grida vendetta al cospetto dell’Altissimo quale la 194. E’ stata dunque encomiabile l’iniziativa del consigliere comunale Alberto Zelger, attivo militante contro l’aborto e primo firmatario della mozione insieme ad altri consiglieri. Sono caduti invece nel vuoto gli strepiti e le intimidazioni orchestrate durante la seduta da parte di un insignificante gruppuscolo di femministe e abortiste, ridicolmente mascherate. Non varrebbe nemmeno la pena citare individui di questo tipo se non fosse per il sostegno ricevuto dai soliti Boldrini, Repubblica e PD, andato poi nel pallone a causa del voto favorevole alla mozione della sua capogruppo in Consiglio comunale. (a fianco: immagini di manifestanti abortiste)
    Il sostegno alle mamme che devono partorire è cosa doverosa. Per la sinistra sembra che sia più importante abortire che fa nascere il figlio altrimenti non protesterebbero se vengono aiutate le donne a tenere il bambino.
    ____________________________

    10/10 - L'ABORTO E' OMICIDIO: Il Papa, in piazza San Pietro è intervenuto durissimo contro l'aborto. "L'aborto è un omicidio. E' come affittare un sicario per risolvere un problema". Piena approvazione da parte di cattolici tradizionalisti. Panico tra gli abortisti che pensavano non avrebbe toccato mai l'argomento e invece si devono ricredere.
    Viene proprio da dire se il Papa fa il Papa sentiamo le parole di sempre, dove è il bene e dove è il male. Chi sta dalla nostra parte e chi è il nostro nemico.
    ____________________________
    10/10 - INPS: Tito Boeri presidente dell'Inps ha fatto pubblicare delle tabelle con l'indicazione di risparmi su invalidità e malattia che per il 2017 ammontavano a 70 milioni e per il 2018 ad 80 milioni. Inoltre, l'Inps a partire dal 31 dicembre i medici che taglieranno sulle spese per le terapie riceveranno un incentivo.
    Se esiste il sistema sanitario pubblico deve essere efficiente. Se si riducono di molto le cure, tanto vale abolirlo.

    10/10 - EMERGENZA DEMOCRATICA: Intervista a Walter Ricciardi, membro del Consiglio dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) afferma con rammarico, a proposito dei problemi sanitari: "Bisogna convincere le persone a razionalità limitata. La democrazia ha fatto votare governi da persone incompetenti e qui sorge una emergenza democratica che provoca problemi sanitari in tutti i Paesi a cominciare dagli Usa".
    Questo è il modo di pensare di quelli che ci hanno governati finora. Ma, siccome, siamo stati malgovernati la gente è a disagio e non li vuole più votare. La gente sarà poco razionale ma capisce che questi signori ci governano male e non li vuole più. Oltre tutto, siccome mentono non sono credibili neanche come consulenti. Specialmente nel campo sanitario, in molti casi abbiamo il sospetto che certe cure, certi vaccini siano imposti principalmente per far guadagnare soldi alle imprese farmaceutiche.
    _____________________________

    11/10 - CONTRO SALVINI: Non sorprende certo che gli ambienti più ideologizzati del cattolicesimo progressista e personaggi come padre Alex Zanotelli o il vescovo Raffaele Nogaro si mobilitino contro la svolta impressa dal ministro Salvini alle politiche dell'immigrazione. Ciò che colpisce è invece la rabbiosa ostilità nei confronti del nuovo governo da parte di quel cattolicesimo moderato e democristiano, sonnacchioso ed esperto nell'arte del compromesso permanente che rappresenta la grande maggioranza dell'episcopato italiano. La copertina di Famiglia Cristiana che equipara il ministro degli Interni Matteo Salvini a Satana è solo il più pesante dei tanti attacchi che la Lega e il nuovo governo subiscono ad opera dell'ufficialità clericale italiana. Cosa li fa essere, allora, così ferocemente ostili al ministro Salvini? Perché la CEI, scandalosamente silente durante i governi PD responsabili di leggi gravemente immorali in materia di vita e famiglia, si traveste ora da leone ruggente contro la politica del governo Conte sull'immigrazione e la sicurezza? Una prima risposta potrebbe far riferimento alla linea impressa da papa Francesco alla Chiesa in questi suoi anni di pontificato. Papa Bergoglio pare abbia disimpegnato la Chiesa dal fronte bioetico, come abbia fatto scomparire il riferimento vincolante al diritto naturale, come invece non passi giorno senza farsi araldo delle posizioni immigrazioniste più spinte. La risposta è insufficiente; analisti che conoscono i numeri trovano nel sistema di accoglienza un affare da non perdere. I conti sono presto fatti: ogni anno lo Stato italiano versa alla CEI (attraverso la Caritas) la cifra enorme di più di 290 milioni di euro per la gestione dei migranti. Altri 5.000 immigranti vivono in strutture Caritas (o analoghe) mantenuti da fondi dell'8×1000. Le Caritas diocesane risultano essere il primo soggetto aggiudicatario dei bandi per l'accoglienza dei migranti disposti a livello locale dalle prefetture; in ben 26 province l'accoglienza dei migranti è affidata alle strutture Caritas per circa 30 milioni di euro l'anno. Valido motivo perché l’affare continui. Se poi aggiungiamo un Salvini che sventola rosari e Vangeli nei comizi e vuole mettere i crocifissi nei luoghi della pubblica amministrazione tanto da sembrare più cattolico di Avvenire e Famiglia Cristiana è abbastanza da scatenare la loro ira.
    Liberamente tratto da un sito cattolico tradizionalista, ritengo che le osservazioni contenute siano abbastanza aderenti alla realtà.
    _____________________________________
    11/10 - SCOMPARSA DELLA STORIA: Abbiamo scoperto adesso che dall'esame di maturità hanno tolto il tema di storia. per le persone di buon senso è l'ennesimo ritocco ad un esame diventato un pasticcio senza coerenza. Visto da sinistra la sparizione della storia è attribuita all'attuale governo quindi, si sottintende che la reazione non vuole che si studi la storia così loro instaurano nuovamente il fascismo. Non sanno che la trovata è del governo precedente, laico, democratico e antifascista che aveva per ministro della pubblica istruzione l'indimenticabile "zero tituli" Valeria Fedeli.
    Alla maturità lo studente dovrebbe avere buona conoscenza di fatti ed anche dei motivi che li hanno determinati. La guerra al nozionismo ha portato alla crisi della scuola. Storia e geografia sono le due materie più penalizzate.

    11/10 - AUMENTO DEL DEBITO: Dal 2011 il debito pubblico ammontava a 1.907 mld pari al 116% del rapporto debito /Pil alla fine del 2017 il debito era di 2.256 mld con un rapporto debito/Pil del 131%. Quindi, ad aumentare il debito di oltre 300 miliardi hanno contribuito tutti i governi da Monti, Letta, Renzi e Gentiloni. A seguire le linee dettate da Bruxelles non ha premiato.
    Uno dei motivi per fare una manovra diversa è appunto il fallimento delle politiche di austerità.
    _____________________________________

    12/10 - IL BASTONE DEL PAPA: L’autorità di un papa è fatta anche di gesti; la sua pastorale si avvale anche di segni liturgici. Ebbene, al Sinodo dei giovani egli si è presentato impugnando una specie di ferula che imitava assai vagamente un crocifisso, ma che faceva pensare a tutto, tranne che a un Crocifisso. Si trattava di un bastone con due corni, attraversati da un grosso chiodo, dono, a sua volta, di un gruppo di giovani, al Circo Massimo. Il pastorale con due bracci proiettati verso l’alto fa volgere il pensiero più ad una forca che ad un crocifisso. In altra occasione il Papa ha sollevato un ostensorio con alcuni raggi scarni che facevano pensare alle gambe di un gigantesco ragno. Leggendo i giudizi di alcuni analisti scopriamo le valutazioni peggiori, eventuali legami con simbologie anticristiane.
    La nostra valutazione di persone comuni riteniamo che questa ferula come l’ostensorio siano decisamente brutti e non adatti alle funzioni liturgiche non danno l’idea del sacro, sviano il pensiero altrove.
    _____________________________________

    12/10 - MISURE DI SICUREZZA: Il ministro degli Interni ha disposto la chiusura alle 21 per i negozi etnici. Inoltre, sui treni viaggeranno più agenti di polizia. La chiusura dei negozi etnici è per evitare che possano diventare luoghi di spaccio. Sui treni gli agenti hanno lo scopo di dare sicurezza ai passeggeri ed al personale delle ferrovie durante i controlli.
    Tutto quanto serve ad aumentare la sicurezza è da approvare.

    12/10 - CONTRO QUOTA CENTO: Il presidente dell'Inps Tito Boeri si schiera contro la proposta di governo per le pensioni (quota 100) 38 anni di contributi e 62 anni di età. Per superare la riforma Fornero occorrerebbero 100 miliardi. Poiché, Boeri non manca l'occasione di manifestare il suo dissenso rispetto le linee del governo, Salvini lo invita a dimettersi.
    Abbiamo sentito numeri diversi per la cancellazione della Fornero; quindi, non sappiamo quali sono quelli veri. Boeri se dissente su tutta la linea del governo o si adatta o si dimette. Ogni giorno non può dire il contrario.
    _____________________________________
    13/10 - APPOGGIO ALL'ITALIA: Dopo le minacce di alcuni fondi di investimento ed i consigli obbligati dei Commissari Ue, riceviamo notizie dei appoggi all'Italia. Il colosso americano Jp Morgan in controtendenza: "Aumenteremo l'esposizione sui vostri titoli del debito". Anche Klaus Regling direttore del fondo salvastati Esm, parlando al convegno di Bali ha detto: "Non c'è pericolo che l'Italia perda l'accesso ai mercati".
    Probabile che l'intesa Trump-Conte abbia posto le basi per il sostegno all'Italia. Se così stanno le cose, la manovra finanziaria potrebbe passare senza danni.

    13/10 - PREDICHE PER IL PAPA: A seguito dell'intervento del Papa contro l'aborto, femministe e progressisti fanno riferimento ad un ritorno al Medioevo. Guai a toccare la legge 194. Ma a fare una vere predica al Papa ci pensa l'ex Lotta continua Adriano Sofri, già condannato per omicidio del commissario Luigi Calabresi. Con un intervento, Adriano Sofri, redarguisce e catechizza il Papa. Dice, in pratica, che si deve vergognare per quelle sue parole sull'aborto che sono piene di peccato e "vuote di misericordia". Ci manca solo che Sofri pretenda la penitenza per dargli l'assoluzione.
    Nel mondo dell'incontrario, come quello attuale sono i colpevoli che giudicano gli innocenti; ma, le cose non cambiano: l'aborto è un omicidio anche se legalizzato.
    _______________________________


    IL DEF, IL DEFICIT E I DEFICIENTI

    "Il bilancio è da sanare,
    la manovra s'ha da fare!"
    Così dicono, ahimè
    i padroni della Uè.
    Il Def è concordato,
    viene subito varato.
    Soddisfatta è la Lega
    Di Maio non fa una piega.
    Per crescita ed il rilancio
    un po’ di deficit in bilancio.
    L’Italia è più indebitata
    per questo va castigata.
    dall'Europa una lezione
    via con la speculazione.
    I magnati della finanza
    riuniti in una stanza,
    per decidere la sorte
    all’Italia vita o morte
    Volan spread ed interessi
    che ci fan passar per fessi.
    Oppositori più deficienti,
    tifan spread: incoerenti!
    Della lega Matteo Salvini
    noto per i modi poco fini,
    di Bruxel lui non lo nega
    di minacce se ne frega.
    La manovra è una lezione
    se ne facciano una ragione.
    Quale sarà la conclusione
    della difficile situazione?
    Se l’Italia sta per fallire,
    anche l’Europa può sparire.
    Un accordo sarà trovato
    tutto il resto dimenticato.
    _____________________________________


    13/10 - CROCE SPEZZATA: Nell'isola di Lesbo (Grecia) per opera delle Ong arrivano frequenti carichi di migranti. Nell'isola, nella località di Moria vi è un centro di raccolta migranti che dovrebbe al massimo contenere 3.000 migranti e sono già più del doppio. Solo nel mese di settembre sono sbarcati 1.500 nuovi arrivati. All'inizio di settembre sull'isola è stata costruita una grande croce di cemento. Qualche settimana fa la Ong "Coesistenza e comunicazione nell'Egeo" aveva chiesto al Comune con una lettera la rimozione della croce perché avrebbe infastidito i mussulmani. Il 7 ottobre la croce è stata distrutta. Gli abitanti dell'isola hanno già dichiarato che la ricostruiranno.
    Se non si riesce a fermare l'invasione anche per colpa dei progressisti che vogliono tutto il contrario del buon senso, arriveremo al punto che la gente comincerà a diventare apertamente ostile ai migranti col rischio di veri e propri episodi di guerra civile.
    _______________________________________



    ANNOTAZIONE
    AVE MARIA

    Il Papa ha scritto un altro libro dl titolo Ave Maria. Riportiamo qui di seguito la breve recensione che accompagna il libro in vendita. “Ave, Maria, piena di grazia”: così comincia la preghiera che ci viene insegnata fin da bambini e che, soprattutto nelle difficoltà, riaffiora sulle labbra e nei cuori. “Dio saluta una donna, la saluta con una verità grande: ‘Io ti ho fatto piena del mio amore, piena di me, e così come sarai piena di me sarai piena del mio Figlio e poi di tutti i figli della Chiesa’. Ma la grazia non finisce lì: la bellezza della Madonna è una bellezza che dà frutto, una bellezza madre.” In questo nuovo libro, Papa Francesco affronta il mistero di Maria percorrendo verso per verso l’Ave Maria in un dialogo vivo e fertile con don Marco Pozza, teologo e cappellano del carcere di Padova. La Madonna “è la normalità, è una donna che qualsiasi donna di questo mondo può dire di poter imitare”: “lavorava, faceva la spesa, aiutava il Figlio, aiutava il marito”. Eppure, questa creatura “normale” diventa lo strumento di una nuova creazione, di un nuovo patto: “all’inizio la ri-creazione è il dialogo tra Dio e una donna sola”. Ed è sulla donna e il suo ruolo che s’impernia la riflessione del Papa: “La Chiesa è donna, la Chiesa non è maschio, non è ‘il’ Chiesa. Noi chierici siamo maschi, ma noi non siamo la Chiesa”. Nella seconda parte del volume, l’Ave Maria entra in carcere, segno e mezzo di conversione e consolazione.
    La Madonna è la Madre di Dio, E’ l’immacolata Concezione, nata denza il peccato originale. La Madonna ha dato alla luce Gesù con un parto verginale. La Madonna non ha mai commesso peccati durante la vita. Infine è stata assunta in Cielo. Dire che era una ragazza normale come quelle di oggi è un paragone che non regge. Che qualcuno possa diventare buono vivere una vita santa questo è possibile, cercare di imitare la Madonna forse ma nessuno può essere come la Madonna.
    _____________________________________


    14/10 - NUOVI SANTI: Il Papa ha canonizzato oggi in Piazza San Pietro sette nuovi santi, tra i quali Paolo VI e l'arcivescovo Oscar Arnulfo Romero, assassinato mentre celebrava la Messa. Per la cerimonia, il Papa ha indossato le vesti di Paolo VI ed il cingolo che porta ancora tracce di sangue dell'arcivescovo salvadoregno.
    Sono state soddisfatte tutte le procedure per la canonizzazione quindi non c'è niente da dire. Tuttavia una constatazione si può fare: quando la Chiesa andava a gonfie vele i Papi canonizzati erano pochi; adesso che la crisi interessa anche la Chiesa i Papi sono tutti santi.
    _____________________________________

    14/10 - AL ROGO: Dopo mesi di accuse di fascismo e razzismo è arrivata la violenza vera. Una bomba messa davanti ad una sede della Lega che ha provocato gravi danni. Durante una manifestazione di studenti a Roma sono stati bruciati in effige Salvini e Di Maio. Come c'era da aspettarselo la stampa e i democratici quando non stanno zitti minimizzano. Le violenze contro la Lega non fanno rumore. Neanche Mattarella ha avuto niente da dire.
    Per i sostenitori dell'invasione di massa come abbiamo visto a Riace anche negli altri casi la violazione della legge è tollerabile. Come dice il giornalista di "Repubblica": "Mai più fascisti anche a costo di appenderli per i piedi". L'albero si conosce dai frutti che produce.

    14/10 - REAZIONE DEL PAPA AGLI ABUSI: Lo scandalo degli abusi sessuali da parte di religiosi ha determinato una presa di posizione del Papa. Due vescovi cileni sono stati ridotti allo stato laicale. Il cardinale McCarrick è stato destituito così come il cardinale Wuerl suo amico ha avuto lo stesso trattamento. Probabilmente altre teste cadranno prossimamente.
    L'iniziativa del Papa è apprezzabile, speriamo riesca a fare pulizia completa. Unico modo per rendere credibile la missione della Chiesa agli occhi del mondo.
    _____________________________________

    ULTIMA ORA: Le elezioni in Baviera hanno evidenziato il crollo della Csu (democristiani bavaresi), la Spd (socialisti) dimezzata. Avanzano i verdi e l'estrema destra populista (AfD) all'11,1% cresce ma non sfonda. Incerto il futuro del governo della Merkel
    _____________________________________

    IL LIBRO DELLA SETTIMANA
    IL GENOCIDIO CENSURATO
    Aborto: un miliardo di vittime innocenti

    di Antonio Socci
    Editore: Piemme - € 10

    I morti causati dai regimi totalitari e dagli innumerevoli conflitti armati che hanno insanguinato il Novecento sarebbero circa 200 milioni. Eppure c'è una strage – tuttora in corso – che ha prodotto oltre un miliardo di vittime e di cui nessuno oggi vuole parlare: l'aborto. In maniera diretta, provocatoria e coinvolgente, Antonio Socci denuncia quello che è il peggior crimine commesso dall'umanità contro se stessa nel corso dell'ultimo secolo, raccontando tutta la verità sull'aborto: dalle origini del dibattito morale alle scelte politiche italiane, dalle politiche antinataliste cinesi all'attuale orientamento dell'Onu e delle istituzioni europee, dalle polemiche sulla Ru486 alle coraggiose iniziative del Movimento per la vita. Con dati, documenti e testimonianze sconvolgenti che mostrano lo scellerato delirio di onnipotenza a cui si spinge l'uomo quando abbandona il rispetto della Legge di Dio e della Legge di natura. Si dirà che l'aborto era praticato anche nei secoli precedenti. Sì, ma non in dimensioni così gigantesche. Inoltre erano perpetrate anche altre crudeli pratiche (guerre, stupri, infanticidi, massacri di civili, sacrifici umani, schiavismo), ma a nessuno è venuto in mente di legalizzare quelle pratiche e renderle assistite e pagate dagli Stati, così moltiplicando oltretutto il numero delle vittime mentre si sono moltiplicate al contempo le "armi" farmaco-tecnologiche di distruzione legale della vita innocente. Le dichiarazioni – addirittura di elogio – che sono state fatte da certe autorità internazionali in proposito sono agghiaccianti. E "bisogna anche ammettere" aggiunge la Roccella "che tutto ciò è avvenuto con la confortante complicità dell'Onu, che nel 1983 decide di assegnare il premio per la popolazione a Qian Xinzhong, ministro per la Pianificazione familiare. Il segretario dell'Onu, Perez de Cuellar, alla consegna del premio esprime il suo apprezzamento per la capacità dimostrata dai cinesi di organizzare politiche di controllo della fertilità "su larga scala". Il presidente americano George Bush – come già fece Ronald Reagan – ha posto il veto al finanziamento di quelle organizzazioni internazionali che appoggino in qualsiasi modo le pratiche abortive. In sostanza la suddetta agenzia Onu per la popolazione si è vista privare di ben 34 milioni di dollari l'anno. La meritoria scelta umanitaria della Casa Bianca ha però scandalizzato il vasto e potente mondo dell'ideologia abortista. Così l'Europa – stiamo parlando, sottolineo, dell' "era Prodi", del "cattolico" Prodi – si è precipitata a soccorrere quelle organizzazioni con i nostri soldi e lo ha fatto, nientemeno, in nome della "decenza", cosa che conferma il connotato comico degli attuali costosissimi carrozzoni europei. "La Commissione europea" spiega infatti Lucetta Scaraffia "ha deciso di colmare con i propri fondi questo "vuoto di decenza", come l'ha definito il commissario danese Paul Nielson, stanziando 32 milioni di euro. La "neolingua", che Orwell indicava come strumento di dominio di un potere nemico della verità, vuole che la legge italiana che legalizza l'aborto chiami questa pratica "Interruzione volontaria di gravidanza" (Ivg). E dappertutto ha attecchito questa grande ipocrisia Non saremo così anestetizzati da non riuscire più ad accorgerci della mostruosità del nostro tempo e del nostro mondo? E' la dimensione vertiginosa di un genocidio senza eguali nella storia che ci interroga: non solo un disastro umanitario (e demografico) agghiacciante, ma un abisso morale di cui si stenta a rendersi conto.
    _____________________________________
    LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA
    IGNORARE LE CRITIHE AL DEF
















    Vignetta di Giannelli - Corriere della Sera 14/10/2018

    _____________________________________