Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
_____________________________________________________________


ULTIMI INSERIMENTI
- 1/5/2004
(cultura - scienza - fede)
LA PASSIONE DI CRISTO - Così come è avvenuta

_____________________________________________________________
- 31/10/2004
(Difesa della vita)
ARE THE DEAD REALLY DEPARTED WHEN WE REMOVE THEIR ORGANS ? - On a subject concerning the end of life, and that is particularly the matter of the removal of organs from corpses

_____________________________________________________________
- 31/12/2004
(Europa)
LA FINE DELL'UNIONE EUROPEA - L'ingresso della Turchia in Europa

_____________________________________________________________
- 7/1/2005
(Difesa della vita)
QUESTIONI MORTALI - L'attuale dibattito sulla morte cerebrale e il problema dei trapianti di R. BARCARO e P. BECCHI- Introduzione

_____________________________________________________________
- 20/5/2005
(Difesa della Vita)
I CATTOLICI SI ASTENGONO SUL VOTO DEL REFERENDUM - Volantino

____________________________________________
- 31/5/2005
(Progetto Europa)
L'EUROPA E LA GEOPOLITICA AMERICANA - Chi domina il blocco eurasiatico-africano domina il mondo

____________________________________________

- 30/9/2005
(Una voce)
TORNIAMO ALLA MESSA IN LATINO - A seguito della Messa in "zeneize" una lettera di Francesca Poluzzi

____________________________________________

- 15/4/2006
(Difesa della vita)
DONARE GLI ORGANI E MORTE CEREBRALE
Le cose da sapere di Carlo Barbieri
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,30

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________


- 30/1/2008
(vita)
WELBY E IL PENSIERO CATTOLICO
Condanna dell'eutanasia di Carlo Barbieri
___________________________________

- 30/1/2008
(vita)
WELBY: RIFIUTO DI CURE O EUTANASIA? (parte I)
Considerazioni giuridiche sul caso Welby del prof. Paolo Becchi
___________________________________


- 3/4/2008
(vita)
MORTE CEREBRALE E TRAPIANTO DI ORGANI
Libro del Prof. Paolo Becchi - recensione del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 3/4/2008
(vita)
LA MORTE CEREBRALE E' LA FINE DELLA VITA?
relazione della Dott. Rosangela Barcaro
___________________________________

- 8/7/2008
(vita)
INFORMAZIONE
La disinformazione sui problemi dei trapianti può essere colmata da alcune letture - consigli del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 20/11/2008
(vita)
Il nuovo regolamento sulle modalità per l'accertamento e la certificazione della morte. Primi rilievi critici.
del Prof. Paolo Becchi
___________________________________

- 1/10/2009
(vita)
La biopolitica non ammette la libertà di coscienza
Prof. Paolo Becchi
___________________________________
- 30/10/2009
(Archivio)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 30/10/2009
(Incontro)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 10/1/2012
(vita)

___________________________________

- 20/1/2012
(voce)

___________________________________

- 20/1/2012
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 19/2/2012
(Cultura)

___________________________________

- 1/1/2013
(una voce)
___________________________________

- 7/1/2013
(vita)

___________________________________

- 7/1/2013
(voce)

___________________________________

- 17/3/2013
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 17/5/2013
(voce)
___________________________________

- 21/12/2014
(Cultura)

___________________________________

- 23/6/2015
(Vita)


12 Marzo 2017            Informazioni            N° 11
_________________________________________
      Foglio di comunicazione interna
www.cattolicigenovesi.org
_________________________________________
Non è perfettamente buono chi non sa essere buono con i cattivi.

don Luigi Orione

_________________________________________
SANTI E BEATI

Sante Perpetua e Felicita Martiri – Festa 7 Marzo
Chiusa in carcere aspettando la morte, una giovane tiene una sorta di diario dei suoi ultimi giorni, descrivendo la prigione affollata, il tormento della calura; annota nomi di visitatori, racconta sogni e visioni degli ultimi giorni. Siamo a Cartagine, Africa del Nord, anno 203: chi scrive è la colta gentildonna Tibia Perpetua, 22 anni, sposata e madre di un bambino. Nella folla carcerata sono accanto a lei anche la più giovane Felicita, figlia di suoi servi; e tre uomini di nome Saturnino, Revocato e Secondulo. Tutti condannati a morte; la loro «professione di fede» sarà il martirio nel nome di Cristo. Le annotazioni di Perpetua verranno poi raccolte nella «Passione di Perpetua e Felicita» da Tertulliano.
_______________________________________________________
EDITORIALE
CATTOLICI E MONDIALISMO SATANICO

Vado alla messa di S. Pio V perché ho la convinzione di seguire il cattolicesimo di sempre.

Il modello sociale che si è realizzato a partire dalla fine della II Guerra Mondiale ha portata alla secolarizzazione che non è altro che la scristianizzazione della società. L’élite che governa il mondo occidentale per una questione di potere vuole che la religione sia un fatto privato e non pubblico; un modo per realizzare questo obiettivo è quello di combattere i principi morali del cattolicesimo attraverso l’invenzione dei falsi diritti civili. Definisco falsi questi diritti perché contengono elementi che disgregano la società. Divorzio, aborto, devianze sessuali, eutanasia, droga, uteri in affitto, unioni civili, gender, ecc… sono tutti elementi che hanno in sé altri problemi più gravi di quelli che intendono risolvere. Questa élite che ha fatto di tutto per introdurli nella nostra legislazione l’ha fatto per allontanare i cittadini dalla fede cattolica rimasta unico ostacolo all’obiettivo che si ripromette la setta mondialista. Il mondialismo vuole realizzare un mondo nuovo abitato da individui senza identità senza storia così manipolati sono più controllabili. Con la teoria del gender si arriva a negare la natura umana. Tutto viene modificato, falsato compresa la scienza. L’uomo nuovo deve pensare solo quello che vuole questa satanica autorità. Si vuole creare il mondo della non verità. In questo mondo ci sarà una élite che tutto possiede e una massa di individui costretti a vivere in quartieri separati e con mezzi economici ai limiti della sussistenza. Di fronte a questa prospettiva cosa dobbiamo fare come esseri umani e più ancora come cattolici? Esistono tre vie:
1) Rassegnarsi e accettare quello che ci capita senza fare niente sperando che il buon Dio ci pensi lui a sistemare le cose;
2) Dialogare col mondo laicista sperando che prima poi si esaurisca questa spinta negativa;
3) Reagire dicendo sempre la verità e quando è necessario contrastare duramente queste perversioni con severe condanne per chi le propone.
Purtroppo, la gerarchia cattolica ha scelto la via del dialogo paritario con i suoi nemici adottando una prassi assai vicina ai protestanti con risultati perdenti. In Italia sono bastati 60 anni per passare da un Paese cattolico ad un Paese secolarizzato col conseguente degrado. Dobbiamo pregare perché la gerarchia ritorni ha guidare i fedeli nella buona battaglia contro le forze del male.

Rino Tartaglino

_______________________________

ILLUSTRAZIONI: La massoneria del passato aveva l'obiettivo di eliminare re, principi e Papi. Adesso ha l'obiettivo di asservire la Chiesa cattolica, unico nemico rimasto.
_______________________________


MIO SALVATORE
Sto in silenzio guardando il tabernacolo,
nemmeno un bisbiglio
mi viene una parola.
Anche Tu taci,
eppure sento la tua presenza
grande e generosa,
mio Salvatore sei con me.

Renzo Mattei

Nel frastuono e nel grande movimento della città è difficile trovare un luogo silenzioso, dove poter riflettere, dove cercare e trovare sé stessi, il meglio di sé stessi. Questo luogo normalmente e miracolosamente si trova in una chiesa. Non lontano dall’altare vedi brillare una luce in un lume rosso. È un divino avviso che nel vicino tabernacolo, Gesù è presente e lì ti attende. Ti attende con la tua delusione, la tua tristezza, la tua solitudine affettiva. E silenziosamente vuol farti sentire la sua voce nel tuo intimo. Vuole dare senso e gusto alla vita. Ti fa ritornare pacifico e costruttivo nella famiglia, nel lavoro o nello strazio della mancanza di lavoro, nei falsi problemi del mondo che lasciano completamente vuoti. Il tabernacolo è il luogo più importante della chiesa, sembra impossibile che quelli costruiti di recente siano di una bruttezza difficilmente superabile. Il Gesù del tabernacolo ti prepara alle Sante Messe dove ti offre il sacrificio che è la tua salvezza terrena ed eterna. Ti offre ancora un nutrimento spirituale che cambia la tua vita ed una missione per cui ti senti onorato di stare al mondo.

Renzo Mattei

_______________________________
6/3 - DELOCALIZZAZIONE: L'azienda K-Flex di Roncello (Monza) ha ricevuto denaro pubblico per 12 milioni e adesso vorrebbe trasferirsi all'estero. I 187 dipendenti presidiano la fabbrica da 42 giorni.
L'azienda dovrebbe restituire immediatamente il finanziamento ricevuto, pena l'immediata confisca delle proprietà e richiesta di eventuali danni.

6/3 - LEGGE ELETTORALE: Sono passati tre mesi dal referendum ma della Legge elettorale non parla più nessuno. Eppure il governo era stato costituito prevalentemente per varare una nuova legge elettorale.
I partiti pensano a dividersi le poltrone adesso mentre la legge elettorale riguarda quelle future.
_______________________________

6/3 - FAVOLA CON GAY: Anche la Disney aggiorna le favole. Nella nuova edizione della Bella e la Bestia, film non di animazione viene introdotto un personaggio gay, Le Fou, aiutante del cattivo Gaston (non proprio un duo edificante). L'annuncio della proiezione ha suscitato molte polemiche. In Alabama, nella città di Henagar il locale cinema all'aperto si è impegnato a non programmarlo a seguito delle proteste di associazioni cattoliche. Per adesso, non si conoscono prese di posizione per la prossima programmazione in Italia. La Bbc ha segnalato che il ministero della Cultura russo visionerà la pellicola per decidere se vietarla in tutti i cinema o no, in base ad una legge del 2013 che vieta la propaganda gay.
Nella lunga storia della Disney sono stati prodotti tanti film di animazione per bambini e ragazzi, alcuni dei quali di contenuto anche discutibile. Anche la Disney ha deciso di sposare la causa dei gay. La cosa non deve meravigliare, Walt Disney era massone e per ragioni di collocazione economica l'azienda Disney fa parte del gruppo che propugna il mondialismo.
____________________________

7/3 - PREGHIERA PER FABO: Un ricordo in chiesa di famiglia ed amici. La curia ha dato l'autorizzazione ad un incontro di preghiera nella parrocchia come richiesto dalla madre di Fabiano Antoniani. Ovviamente non sarà un funerale. Fabiano Antoniani, dj Fabo, 40 anni è morto il 27 febbraio in una clinica svizzera dove era andato per ottenere il suicidio assistito. In una intervista a mons. Nunzio Galantino, alla domanda: "La scelta della Chiesa milanese appare lontanissima dalle porte chiuse a Piergiorgio Welby", risponde: "Certi accostamenti sono impropri. Ripeto: i singoli casi non sono mai uguali fra loro. Il clima culturale ed anche politico del caso Welby era particolarmente acceso e conflittuale. Quando c'è conflitto, non c'è posto per la ragione e per l'ascolto....".
Qui siamo di fronte ad una persona che ha scelto il suicidio e noi sappiamo che è un peccato mortale. qualche sacerdote ha fatto presente a Fabo questa situazione? Ho i miei dubbi che questo sia avvenuto. Personalmente e privatamente si può benissimo pregare ma va sempre disapprovato pubblicamente il suicidio assistito. sia a parole sia non presenziando alla riunione di preghiera da parte di componenti del clero. La situazione di Fabo suscita in tante persone un senso di profonda pietà e privatamente si fa bene a pregare ma non si deve darne ufficialità. Dobbiamo pensare anche ad altri che non devono fare lo stesso gesto.
________________________________
7/3 - CALO DELLE NASCITE: Da dati Istat l'Italia non è mai stata così vecchia. L'età media è di 44 anni e 9 mesi. Mai così pochi bambini nati in Italia: 474 mila nel 2016, ancor meno dei 486 mila del 2015.
Se negli anni '70 del secolo scorso si paventava la sovrappopolazione, adesso si teme il calo demografico. Anche la Bonino, abortista da sempre, dice che mancano 160.000 individui. Probabilmente quelli che vengono eliminati con gli aborti negli ospedali a norma della legge 194, più quelli che non sappiamo quanti, sono eliminati con le varie pillole del giorno dopo. Per ora gli italiani del futuro li andiamo a prendere in Africa.

7/3 - FONDAZIONI: Una volta le fondazioni erano istituzioni che si sostenevano su un lascito di un benefattore ed avevano la funzione di fare della beneficenza. Da alcuni anni molti politici, specialmente quelli che contano qualcosa hanno creato delle fondazioni che hanno lo scopo di finanziare la loro attività politica. Queste fondazioni ricevono denari da privati ma anche da aziende. Di recente è stato scoperto che il famoso imprenditore Alfredo Romeo, finito in galera per la vertenza appalti della Consip finanziava numerose fondazioni.
Spesso questi finanziatori danno denaro anche a fondazioni di diverso colore politico. Come ben sappiamo quelli che danno denari in giro lo fanno quasi sempre per ottenere qualche favore.
_____________________________________

8/3 - LA CIA CI SPIA: Il sito Wikileaks del famoso Julian Assange ha pubblicato 8.761 file seguiti da un migliaio di allegati che rivelano incredibili tecniche di spionaggio messe in atto dalla Cia. Possibilità di ascolto estese a telefonini, smartphone, e tv. Il centro di ascolto per l'America è a Langley in Virginia dove si trova il quartier generale dell'agenzia. Mentre per l'Europa, Africa e Medio Oriente, la sede è a Francoforte presso il consolato Usa. Le informazioni carpite sono di tutti i generi: politico, economico e militare. Gli informatici della Cia avrebbero elaborato virus capaci di penetrare sistemi criptati che proteggono telefonini o canali come Whatsapp o Telegram. Questi sistemi possono intervenire e modificare centraline per le comunicazioni per i mezzi di trasporto automezzi ed aerei ed anche centrali nucleari.
I nostri cari amici americani non solo ci obbligano a seguire gli interessi della loro politica ma ci spiano anche per imbrogliarci meglio.
____________________________
8/3 - RIFORMA SANITARIA: Donald Trump vuole eliminare la riforma di Obama che prevedeva la sottoscrizione obbligatoria di una polizza assicurativa. Se vi sono dipendenti di aziende con più di 50 dipendenti anche l'azienda deve pagare una quota. Con la riforma Trump non vi è obbligo di sottoscrivere una polizza il cui costo per le prestazioni è più o meno uguale a quella dell'Obamacare, con la differenza che l'azienda non deve contribuire al pagamento.
Con la riforma Trump un più alto numero di famiglie non paga l'assicurazione e resta senza assistenza medica.

8/3 - ANCHE LORO: I parlamentari europei non sono da meno di tanti politici italiani dei nostri parlamentini regionali che chiedono rimborsi spese per prestazioni non dovute. Anche a Bruxelles si è scoperto che alcune decine di parlamentari europei approfittavano della situazione per chiedere rimborsi per spese personali non inerenti alla loro funzione politica ovviamente la richiesta era in regola mentre la spesa effettuata era diversa.
L'occasione fa il parlamentare.
_____________________________________

9/3 - SOROS E I BALCANI: Il finanziere miliardario George Soros che oltre a fare speculazioni di rapina si occupa anche di socialità e di beneficenza, ovviamente a modo suo, facendo agire la sua fondazione denominata Open Society. In questo periodo si occupa dei piccoli Stati dei Balcani sostenendo una politica contraria a quella dei governi in carica. Con l'intervento delle sue ong mira a favorire l'arrivo di immigrati specialmente musulmani. Tanto da indispettire i governi di Macedonia e dell'Ungheria che vogliono bandire le associazioni finanziate da Open Society.
Soros è l'individuo che meglio rappresenta i principi del mondialismo. Distruzione delle identità nazionali, sostegno a tutte le devianze, immigrazione senza limiti. Quando queste cose vengono fatte in maniera diretta è facile capire come siano contrarie agli interessi dei popoli.
_____________________________________
9/3 - CHI STACCA LA SPINA?: In Inghilterra un bambino nato in agosto del 2016 è affetto da rara malattia genetica che lascia poche speranze di vita. I medici dell'ospedale vorrebbero staccare la spina per evitare, dicono loro, ulteriori sofferenze. I genitori si oppongono perché vorrebbero che il bambino fosse portato negli Usa per sottoporlo ad una cura sperimentale. A questo punto a decidere sarebbe chiamato il Tribunale.
Il problema diventa sempre lo stesso, chiunque decida, in base a quale principio decide? Per la vita oppure per altre motivazioni più o meno non dette? Adesso, per uccidere una persona si dice che non si vuol fare soffrire. La cosa è molto opinabile. Quella fisica in molti casi è controllabile, quella psichica è troppo soggettiva per essere presa in considerazione come scelta tra vita e morte. Il problema diventerà più grave quando nella società faranno entrare altre motivazioni di tipo economico-sociale per le decisioni tra vita e morte.

9/3 - RAPPRESENTAZIONE BLASFEMA: Al Cassero di Bologna nel 2015 fu rappresentato lo spettacolo dal titolo "Venerdì credici" con immagini blasfeme di Gesù e i due ladroni impegnati in atti osceni omosex. Lo spettacolo era patrocinato dall'Arcigay. La denuncia ha portato tutto davanti al pm il quale ha chiesto l'archiviazione perché si tratta di "espressione delle istanze culturali dell'associazione".
Immagino che magistrati che non applicano la legge o addirittura come in altri casi se le fanno anche contro la palese volontà del legislatore, siano pochi, comunque, bastano per far perdere la fiducia nella giustizia.
_____________________________________

10/3 - IL PROGRESSO: Molti economisti dicono che il progresso tecnologico, la robotica porterà alla riduzione dei posti di lavoro. I sociologi progressisti portano queste teorie alle estreme conseguenze prospettando come fa il De Masi nel suo libro dal titolo "Lavorare gratis, lavorare tutti" una società dove il lavoro è fatto tutto dalle macchine. Ci sarà pur sempre del lavoro per esseri umani totalmente gratuito e per vivere ad ogni individuo sarà assegnato un sussidio. Qualche settimana fa Bill Gates aveva proposto di tassare i robot. Quindi, gli individui verrebbero mantenuti dai robot. Così come dicono i progressisti e il prof. De Masi, gli individui potranno dedicarsi a cose più piacevoli ed interessanti.
Di lavori gratis o poco retribuiti che hanno bisogno di sussidi esistono già. Quanti lavori nelle università, negli ospedali ma, anche nelle aziende come per esempio ai dipendenti della Val Mart che per farcela hanno bisogno del sussidio. Poi ancora, nei call center ed altri servizi tanto che alcuni partiti parlano di stipendio di cittadinanza. In questa radiosa prospettiva futura dove dovremo fare qualche lavoretto come passatempo; ma di fatto, saremo sussidiati dal lavoro dei robot, l'unica probabilità sarà quella di avere dei sussidi da fame. Siccome il lavoro umano diventerebbe inutile, la prospettiva sarà quella di ridurre il numero degli individui controllando le nascite e forse eliminando le persone più anziane e malate, ovviamente, quelle che non fanno parte dell'élite. Unico conforto è che questa forma di progresso è solo nella mente dei guru del progressismo.
_____________________________________
10/3 - I GAY POSSONO ADOTTARE: Ieri il Tribunale per i minori di Firenze ha trascritto i provvedimenti di una corte inglese che aveva concesso l'adozione di due bambini ad una coppia omosessuale formata da due uomini italiani da tempo residenti in Gran Bretagna. E poche ore dopo ha emesso una sentenza analoga per una seconda coppia gay che vive negli Usa. Gli adulti non hanno rapporti di sangue con i piccoli, ma per i giudici sono "una vera famiglia". Proteste dei gruppi "pro family": "Giurisprudenza creativa. Si esprima la Cassazione a sezioni unite".
I giudici sanno benissimo che questa sentenza è contraria alla legge vigente. Si vede che sperano che la sinistra continui a governare, con le loro sentenze sperano di acquisire dei meriti.

10/3 - BANCHE DA SALVARE: Torna l'incubo del "bail in" per i clienti di due istituti bancari veneti. Se i soci delle Popolari di Vicenza e Veneto Banca non accetteranno lo stop ai contenziosi, i fondi pubblici non basteranno. E allora pagheranno pure gli obbligazionisti e i correntisti.
Dicono che si devono salvare i risparmiatori, in realtà salvano i banchieri a spese dei clienti. Il solito imbroglio mascherato.
_____________________________________
11/3 - FLAT-TAX: La decisione del governo di sdoganare l'ideologia della flat-tax ha lasciato di stucco i giornaloni vicino al centrosinistra come il Corriere della Sera e la Repubblica che dopo averne demonizzato gli effetti sui conti pubblici, ieri si sono ben guardati dal criticare l'annuncio di Palazzo Chigi di far pagare 100.000 euro ai ricchi stranieri che vengono a vivere in Italia.
Chi è veramente ricco difficilmente una differenza di 100.000 euro potrà fargli cambiare residenza ammesso che poi ci sia. Una cosa ci fa pensare, tutti i governi promettono di ridurre le tasse, questo governo del centrosinistra lo vuol fare cominciando dai ricchi.

11/3 - RENZI AL LINGOTTO: L'ex presidente del Consiglio ha riunito il Pd al Lingotto (Torino) con l'intento di rinforzare la sua linea di condotta ed avere la riconferma alle primarie del partito. Renzi ha detto: "Siamo con convinzione a fianco del governo Gentiloni". Ricordandola sconfitta al referendum "Ci sono anche le mie ferite. Penso che un uomo si veda da come indossa le sue cicatrici". Infine: "Il futuro è la nostra sfida".
I soliti discorsi ad effetto ma senza veri contenuti programmatici.
_____________________________________

11/3 - EUROPA A DUE VELOCITA': Già da un po' di tempo si parla di una Europa a due velocità. A Bruxelles in un vertice informale a 27 si è un po' discusso dell'argomento. Da quanto abbiamo capito alcuni Paesi con un'economia più solida attuerebbero leggi per una maggiore integrazione mentre gli altri Paesi momentaneamente non sarebbero gravati da troppi oneri che verrebbero rimandati in un secondo tempo, quando saranno in grado di sopportare i maggiori impegni. A questa proposta i Paesi del blocco dell'Est hanno mostrato il loro dissenso.
Fino a quando pensiamo all'Europa come unione di singoli Stati che cercano di conciliare i loro interessi senza mai fare gli interessi generali avremo sempre dei contrasti e continuerà a crescere l'euroscetticismo.
_____________________________________
12/3 - SALVINI A NAPOLI: Era la prima volta che Salvini organizzava un incontro pubblico nel capoluogo campano. Proteste erano già state segnalate nei giorni precedenti ma ieri dopo una manifestazione pacifica sono intervenuti gli antagonisti dei centri sociali hanno provocato incidenti. Decine di feriti, tre arresti e tre denunciati. Auto danneggiate e saracinesche abbassate per evitare la distruzione delle vetrine.
Questa volta Salvini è passato sicuramente dalla parte della ragione.

12/3 - GRILLO: All'annuncio che il Pd vuole costituire un portale chiamato "Bob", Beppe Grillo dal suo blog dichiara: "I partiti non hanno più uno straccio di idea, è rimasta un'unica soluzione: copiare. O meglio: annunciarlo, perché poi continuano a fare quello che fanno sempre".
E' vero i partiti non dicono quello che vogliono fare se arrivano a governare ma, neanche Grillo lo dice. Vorremmo conoscere il suo programma, forse glielo devono ancora scrivere.
_____________________________________






12/3 - SCANDALO AL "SOLE": Una volta era il titolo di un film americano; adesso è una vertenza tutta italiana. Perquisita la sede del Sole 24 Ore con relativa iscrizione nel registro degli indagati dei vertici del quotidiano, tra cui il direttore Roberto Napoletano ed altri otto dirigenti. Il quotidiano della Confindustria sempre pronto ad insegnare come si governa bene, con lealtà e nel rispetto della libera concorrenza. Quotidiano sempre schierato coi poteri forti. Ha applaudito a Mario Monti come salvatore, poi a Letta ed infine, a Renzi ma alla loro fine non vi è stata alcuna catastrofe come nessuna salvezza. L'indagine riguarda i reati di appropriazione indebita per circa 3 milioni di euro e false comunicazioni sociali: si sospetta che attraverso una società inglese venisse gonfiato il numero delle copie digitali vendute con lo scopo di mantenere alti i prezzi delle inserzioni. La direzione era arrivata a comunicare il numero di 100.000 abbonamenti on line del giornale. Chi si abbona lo fa per leggere il quotidiano altrimenti se non viene scaricato vuol dire che il numero è gonfiato, vi è un raggiro. I dipendenti sono scesi in sciopero fino al cambio della direzione. In 10 anni il quotidiano ha perso 350 milioni cioé l'azienda avrebbe bisogno di un aumento di capitale di 100 milioni. Gli esperti finanziari lamentano come una azienda che ha un titolo che ha perso il 95%;come mai, la Consob non abbia avuto niente da dire fino adesso?
Guardando indietro nel tempo scopriamo che molti di quelli che hanno contribuito a questa crisi sono finiti vittime dei loro imbrogli che, come nel caso delle banche, a pagare il conto sono stati chiamati gli ignari cittadini. Il Sole 24 Ore non poteva permettersi di avere una struttura tanto grande da cumulare perdite tanto ingenti. In ogni caso ci aspettiamo di conoscere la verità per sapere chi ha rubato e chi deve andare a casa o in galera.
_____________________________________

ANNOTAZIONE
LA STRUMENTALIZZAZIONE DELLA PREGHIERA
Radicali e laicisti in genere hanno fatto di tutto perché Fabiano Antoniani si recasse in Svizzera per suicidarsi; quindi, compiere un grave atto di violenza contro sé stesso cioè commettere un grave peccato. Poi, lasciando a parte i parenti che possono agire per un senso di pietà verso il defunto, questi miscredenti pretendono che ci sia un rito religioso o almeno qualche atto pubblico che coinvolga la Chiesa come segno di approvazione di quel gesto. Bene rappresenta l’intento di strumentalizzare quella preghiera collettiva quanto ha detto il giornalista Massimo Giannini de la Repubblica. Salito sul pulpito e vestiti gli abiti sacerdotali di chi pensa di poter insegnare ciò che non sa, ringrazia Papa Francesco per aver finalmente sdoganato una Chiesa che era chiusa, retrograda, nemica dell'uomo. Per evitare che queste strumentalizzazioni creino confusione nella testa dei fedeli bisogna sempre dire la verità cioè condannare il suicidio come grave peccato e possibilmente avvertire con i dovuti modi il soggetto quando è ancora in vita della gravità del suicidio per il destino della sua anima. Chi è in stato di peccato mortale è dannato per l’Eternità.
_____________________________________
LA CIA NON E’ UNA ZIA
E’ AGENZIA CHE CI SPIA

Il fratello americano
ci controlla da lontano.
Con gli smart e la tivu
il segreto non c’è più.
Noi da sempre alleati,
di loro ci siam fidati.
Siamo stati obbedienti
come poveri deficienti.
L’economia che traballa
ma sappiamo chi la sballa.
Chi si ribella sarà spiato,
e con l’inganno licenziato.
Ora per non sembrare fessi
facciamo i nostri interessi.
L’Europa è un continente
non ha bisogno di niente.
Poiché non siamo babbei,
questa Europa egli europei.
_____________________________________
ULTIMA ORA: FOSSE COMUNI: Durante l'avanzata degli iracheni nella città di Mosul si sono scoperte vaste distruzioni ad edifici di culto cristiani e di religione sciita. Ultimamente è stata scoperta una fossa comune con 500 cadaveri che dalle indicazioni sarebbero di individui di religione sciita.
_____________________________________

IL LIBRO DELLA SETTIMANA
ALLORA TUTTO ISRAELE
SARA' SALVATO

di Don Alfredo Morselli
Ed. Fede & Cultura - € 7,50
Alcuni circoli ebraici e alcuni organi di stampa fecero gran rumore in occasione della promulgazione del Motu proprio di Benedetto XVI che ripristinava la Messa antica, paventando la reintroduzione della preghiera per gli Ebrei, quella da cui Papa Giovanni XXIII aveva tolto l'aggettivo "perfidi". In questa temperie si colloca il commento dell'Autore di questo libro, sacerdote cattolico, alla nuova preghiera pro conversione Iudaeorum per la forma straordinaria del rito romano. Se dinanzi al sangue prezioso del suo Figlio il Padre ha volto lo sguardo alla povera umanità peccatrice e l'ha salvata, non deve questo essere annunziato a tutti, compresi "i nostri fratelli maggiori" affinché volgano con noi lo sguardo al Figlio Salvatore? Questo volgere lo sguardo è l'inizio della conversione, opera della Grazia divina, che quest'opera vuole inaugurare. Dopo aver affrontato l'argomento conversione degli ebrei da tutti i punti di vista, l'autore conclude che non vi possono essere due verità, nessuno può rinunciare a Cristo e per questo la conversione è necessaria. Ammettere il contrario vuol dire che la venuta di Cristo non è stato un evento necessario.
_____________________________________
LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA

LINGOTTO: UNA BELLA RECITA



















Vignetta di Rolli - Il Secolo XIX - 11/3/17