Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
- 15/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________
- 19/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________
- 25/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________
- 26/11/17
(Politica - Economia - Costume)
__________________________________________
- 30/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________________
- 1/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 2/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 3/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,30 - Orario ordinario

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________
- 15/12/17
(Devozioni e Preghiere)
_______________________________
- 16/12/17
(Devozioni e Preghiere)
___________________________________
- 19/12/17
(Progetto Europa)
___________________________________
- 27/12/17
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 6/1/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 11/1/18
(Politica - Economia - Costume)
___________________________________
- 6/1/18
(una voce)
___________________________________
- 15/1/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 1/2/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 2/2/18
(Politica - Economia - Costume)
___________________________________
- 10/2/18
(Politica - Economia - Costume)
  • USA E RUSSIA: IL RIARMO NUCLEARE
    L'Europa agli europei
  • ___________________________________
    - 15/2/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________

    - 20/1/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________

    - 10/3/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________
    - 5/4/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________
    - 15/4/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________

    - 20/7/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________

    - 17/3/2013
    (Politica - Economia - Costume)

    ___________________________________

    - 17/5/2013
    (voce)
    ___________________________________

    - 21/12/2014
    (Cultura)

    ___________________________________

    - 23/6/2015
    (Vita)
    _________________________________________

    11 Novembre 2018            Informazioni            N° 45
    _________________________________________
          Foglio di comunicazione interna
    www.cattolicigenovesi.org
    _________________________________________
    Un Sacerdote che non è santo non solo è inutile ma riesce dannoso alla Chiesa.

    San Pio X

    _________________________________________
    SANTI E BEATI

    San MARTINO di Tours Vescovo – Festa 11 novembre
    Nasce in Pannonia (oggi in Ungheria) a Sabaria da pagani. Viene istruito sulla dottrina cristiana ma non viene battezzato. Figlio di un ufficiale dell'esercito romano, si arruola a sua volta, giovanissimo, nella cavalleria imperiale, prestando poi servizio in Gallia. È in quest'epoca che si colloca l'episodio famosissimo di Martino a cavallo, che con la spada taglia in due il suo mantello militare, per difendere un mendicante dal freddo. Lasciato l'esercito nel 356, già battezzato forse ad Amiens, raggiunge a Poitiers il vescovo Ilario che lo ordina esorcista (un passo verso il sacerdozio). Dopo viene ordinato prete da Ilario. Nel 361 fonda a Ligugé una comunità di asceti, che è considerata il primo monastero databile in Europa. Nel 371 viene eletto vescovo di Tours. Si impegna a fondo per la cristianizzazione delle campagne. Muore a Candes nel 397.
    __________________________________________________________________________

    EDITORIALE
    UOMINI NUOVI PER IL MONDO NUOVO

    Il comunismo è scomparso con la fine dell’Urss, il liberismo ha trionfato ma adesso sta andando in crisi e finirà per fare la stessa fine del comunismo. Il comunismo poteva funzionare dal punto di vista economico solo in una società priva di egoismo dove tutti pensano prima al bene degli altri che a sé stessi, cosa impossibile. Il capitalismo senza regole, senza principi se non quella della libertà senza limiti tutto incentrato sull’interesse egoistico individuale può solo portare alla crisi perché contrario al bene sociale. Già adesso ci accorgiamo della crisi sociale con l’aumento della povertà, della disoccupazione e della concentrazione della ricchezza in poche mani.
    SITUAZIONE ATTUALE: L’Ue è una istituzione a sovranità limitata come era l’intera Europa libera dopo la II Guerra Mondiale. Le disposizioni che ci vengono dettate dall’Ue sono nell’interesse non dei popoli europei ma dei vincoli dettati dagli Usa che a sua volta ha interessi comuni con l’alta finanza ed il grande capitale industriale. Gli Usa non hanno alcun interesse che l’Ue diventi una istituzione statuale libera forte ed indipendente perché sarebbe un concorrente; quindi fa e farà di tutto per impedire che l’Europa abbia uno sviluppo positivo. Infatti, vediamo adesso che il nostro governo cerca di disubbidire ai dettami dell’Ue che invoca punizioni per l’Italia non perché faccia un grande sforamento nel bilancia ma semplicemente perché non sta alle regole. Allora l’aiuto degli Usa serve a garantire l’Italia da una vera condanna ad opera dei mercati finanziari. Ubbidiamo ai padroni veri (Usa) per poter disubbidire ai maggiordomi dell’Ue.
    NUOVO ORDINE MONDIALE: Paul Warburg banchiere, il 17 Febbraio 1950, davanti al Senato degli Stati Uniti: “Avremo un governo mondiale, che vi piaccia o no. L’unica questione è se questo governo verrà realizzato tramite la conquista o il consenso”. Un Unico Governo Mondiale e un Sistema monetario, sotto il controllo permanente di un’oligarcha ereditaria non eletta, che si auto-proclama all’interno del proprio ristretto gruppo, sotto forma di un sistema feudale come ai tempi del Medio Evo. In quest’Unica entità Mondiale, la popolazione verrà decimata tramite limitazioni sul numero di bambini per famiglia, malattie, guerre, carestie, fino a raggiungere in calando circa 1 miliardo di persone utili e controllabili dalla classe dominante, in zone rigorosamente e distintamente definite, così da costituire la popolazione totale del mondo. Non vi saranno classi di ceto medio, soltanto dominatori e servi. Tutte le leggi saranno uniformate sotto un unico sistema giudiziario, composto da tribunali internazionali che eserciteranno lo stesso codice di leggi unificato, sostenuto da un’unico corpo di polizia globale, e da un esercito mondiale unificato per far rispettare le leggi in tutte le ex-nazioni, nelle quali nessuna frontiera nazionale esisterà più. Coloro che saranno obbedienti e servili all’Unico Governo Mondiale saranno ricompensati con i mezzi necessari a vivere; coloro che si ribelleranno saranno semplicemente emarginati. Per realizzare questi obiettivi ci rifacciamo a quanto ebbe a dichiarare pubblicamente nel 1994 David Rockefeller: “Siamo sulla soglia di una mutazione globale. Ci manca soltanto una cosa: una crisi rilevante, e le nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale”. Con le norme che ci sono i signori del mondialismo sono in grado di determinare la crisi economica a livello planetario. I fautori del mondialismo sono i padroni dell’alta finanza ed i titolari dei grandi gruppi industriali.
    UOMINI NUOVI PER IL NUOVO ORDINE MONDIALE: Per arrivare a realizzare questo Mondo Nuovo bisogna mettere in crisi la situazione precedente cosi si ha l’occasione per proporre cose nuove. Poiché gli obiettivi non sono certo quelli di migliorare le condizioni umane dei popoli occorre cambiare gli individui in modo che siano disposti ad accettare come naturale le loro condizioni di vita. Quindi bisogna cambiare il modo di vivere, il modo di pensare, i valori in cui credere, l’etica la religione. Gli Stati devono sparire e con essi le tradizioni e le identità nazionali. Tutte le leggi che sono state varate negli ultimi 50 anni che riguardano il divorzio , l’aborto, il diritto di famiglia, le unioni civili, l’eutanasia, e la normalizzazione delle pratiche sessuali perverse, hanno tutte lo scopo di scardinare la famiglia e disgregare la società. Lo stesso discorso vale per l’immigrazione di massa che viene sollecitata con lo scopo di far perdere l’identità dei popoli. Tutto viene predicato in nome della libertà, della solidarietà e dei diritti senza limiti. Si vuole creare delle società costituite da individui senza storia, senza tradizioni con scarso senso etico e secondo i mondialisti questi individui sono più facilmente governabili. Per sostenere le ideologie dei diritti e delle libertà occorre manipolare anche la scienza. L’aborto non è la soppressione di un individuo ma è il diritto della madre ad interrompere la gravidanza. L’individuo a cuore battente che è ancora vivo, viene dichiarato morto per poter effettuare l’espianto. Non sappiamo più cosa sia l’uomo, si finge in termini legali che si possa cambiare sesso quando ben sappiamo che il sesso è geneticamente determinato. Si vuole fabbricare essere umani in laboratorio, selezionarli attraverso l’eugenetica, stabilire chi deve vivere e ci deve morire. Creare famiglie con genitori dello stesso sesso e figli ottenuti con intervento di altre persone. Tutti questi aspetti riguardano la società e gli individui quindi il mondialismo ha il grande nemico nella religione cattolica che condanna tutte queste manifestazioni. In conclusione se la Chiesa cattolica si opporrà cercheranno di ridurla al silenzio se necessario anche con la persecuzione. CONCLUSIONE: Il mondialismo che vuole realizzare il Nuovo Ordine Mondiale vuole instaurare sulla Terra l’apocalittico Regno di Satana, la più feroce tirannia della Storia; dove ogni individuo conoscendone gli obiettivi non può che fare a meno di combatterla. I cattolici ed in primo luogo l’alta gerarchia della Chiesa proceda nella condanna di questa ideologia e sia dal punto di vista etico che scientifico neghi la validità di quelle norme contro la vita perché non scientifiche e con gravi conseguenze sociali.

    Rino Tartaglino

    _______________________________

    ILLUSTRAZIONE: Signorelli: La predica dell'Anticristo. il Diavolo suggerisce il male.
    _______________________________

    LA COSA PIU’ BELLA DEL MONDO: LA FEDE IN CRISTO

    Ad Istanbul nel XVII secolo è calligrafo del sultano Mehmet IV il concittadino Ahmed Kalfas. Egli non solo scrive dando buona forma a ciò che il sultano vuole comunicare, ma sovente gli offre idee e contenuti. È quindi uno degli uomini più importanti dell’impero ottomano ed è ben felice per il proprio successo. Tuttavia nella sua vita si realizza l’imprevisto: due sue schiave russe gli parlano della fede cristiana, anzi ad essa lo entusiasmano. Lo portano nascostamente al culto cristiano dove l’incontro di Kalfas con Gesù si fa sempre più forte e grande, diventa la sua felicità. Un giorno ad un banchetto di corte, quasi come un gioco di società, viene chiesto a tutti i partecipanti la risposta alla domanda: “Quale è stata la cosa più bella della vostra vita?”. Al soffio dello Spirito Santo il calligrafo di corte risponde: “La cosa più bella del mondo è la fede in Cristo”. Immediatamente vien minacciato e poco dopo torturato onde torni alla fede islamica; nulla da fare, ha un coraggio indomito. Il 3 maggio 1682 Ahmed Kalfas viene condotto a dolorosissima morte, mentre gli viene preannunciato che assai peggio sarà per lui l’Inferno che lo attende. Nel nostro tempo tanto peccatore accogliamo quel tanto di positivo che in Europa c’è per tutti. In questa positività c’è l’insegnamento scolastico e la legge che proclamano la libertà per tutti, e che tutti hanno diritto al rispetto. Aggiungo che anche per me la cosa più bella della mia vita è stata l’incontro con Gesù quand’ero quindicenne. Quanto posso aver deluso il mio Salvatore per condotte condannabili e gli chiedo perdono, tuttavia è certo che nei tanti anni trascorsi dal mio principio entusiasmante avrei potuto manifestare sempre la stessa riconoscenza di Ahmed Kalfas.

    Renzo Mattei

    _______________________________
    5/11 - ROMANZO, FILM E REALTA': I sostenitori dell'utero in affitto presentano la faccenda tutto dono e amore. Il film "Private life" basato su esperienze reali ed il romanzo la straniera" del canadese David Bergen descrivono realtà ben diverse. Il film presenta il calvario che devono affrontare i protagonisti per arrivare ad avere il figlio che poi non sentono come proprio. Il romanzo invece affronta il dramma della donna che partorisce il figlio che in fondo è suo ma, che deve essere cancellata come madre perché questo fa parte della prestazione. Agghiacciante è lo slogan contenuto su un volantino pubblicitario col quale la clinica pubblicizza la fecondazione per conto terzi: "A volte per fare una famiglia, bisogna essere in tre".
    Avere un figlio è cosa troppo intima per essere affidata ad un laboratorio o a terze persone. Crea a tutti dei problemi compreso il nascituro perché un giorno si chiederà chi è sua madre? Qual è la sua identità? La risposta conterrà sempre un dubbio.

    5/11 CASE ABUSIVE: Le costruzioni abusive cioè costruite senza la licenza edilizia sono 71.450 e gli abbattimenti sono solo il 20% cioè 14.018. Esiste il problema di come procedere, visto come tutti i governi che si sono succeduti non sono stati capaci di dare una risposta all'abusivismo.
    Per prima cosa, da oggi in poi non bisogna più lasciare costruire senza licenza. Per costruire una casa ci vogliono mesi ed il Comune deve essere in grado di controllare il territorio ed impedire subito che venga eseguita la costruzione se questo non avviene responsabili il sindaco, il proprietario e chi esegue la costruzione. Tutti soggetti a sanzioni immediate. Per quanto riguarda il pregresso, dato il numero elevato di costruzioni abusive si devono abbattere solo le costruzioni in posizioni pericolose e quelle che violano i vincoli del paesaggio. Le altre si procede con un condono che deve essere l'ultimo.
    _______________________________

    5/11 - VESCOVI CONTRO: Esiste un partito dei vescovi e dei preti ostili a Salvini e lanciano "l'alternativa politica". L'argomento che ha fatto scatenare la polemica riguarda l'accoglienza dei migranti che poi si è estesa a tutto il resto. Anatemi, mezze scomuniche, duri attacchi: dal "Vade retro" in poi quasi una discesa in campo ufficiale. Monsignor Perego, arcivescovo di Ferrara- Comacchio: "Serve un progetto politico alternativo". Monsignor Nogaro, vescovo di Caserta: "Sarei pronto a trasformare le chiese in moschee se fosse utile alla causa dell'accoglienza". Don Aldo Antonelli a Radio 24 ha detto che "Salvini è un razzista e un fascista" e sulla vertenza immigrati "do ragione alla Bonino". Posizioni anti Salvini anche dal direttore di Civiltà Cattolica, Padre Antonio Sadaro, insorto persino contro la proposta di legge leghista che vorrebbe rendere obbligatori i crocifissi nelle scuole e nei luoghi pubblici. Il quotidiano "La Verità" presenta un elenco di altri di sacerdoti e di altri vescovi con dichiarazioni anti Salvini.
    Non credo che Salvini sia un cavaliere senza macchia e senza paura ma possiamo dire che finora non ha proposto leggi a sostegno della scristianizzazione dell'Italia come hanno fatto i partiti della sinistra nel silenzio quasi totale dei preti e vescovi su citati. L'unico partito insieme forse a Fratelli d'Italia che può essere cristianizzato se per caso non lo fosse ancora è la Lega di Salvini, gli altri sono poco recuperabili. Quello che non hanno capito i soggetti su citati che l'immigrazione sollecitata dall'esterno ha due obiettivi da una parte vogliono la scristianizzazione dell'Europa dall'altra, l'islamizzazione.
    ________________________________
    6/11 - FIGLIO DI DUE PADRI: La Corte di Cassazione si riunirà oggi per la prima volta per decidere se riconoscere come figlio di due padri un bimbo nato all'estero da maternità surrogata.
    Come finzione giuridica tutto è possibile ma nella realtà non è possibile. Per la certezza dei rapporti umani ci sono cose illecite che non devono essere ammesse.

    6/11 - FRANCIA E IMMIGRAZIONE: In un paio di libri usciti in Francia si mostra il fallimento della convivenza con gli stranieri. Nel libro di Laurent Obertone addirittura si conclude col timore di una guerra civile etnica prossima ventura viste le premesse attuali. Nel libro di Yves Mamou dal titolo "le grand abandon", l'autore descrive come dagli anni Ottanta l'islam si è instaurato in Francia quasi senza resistenza cambiando la fisionomia del Paese. La classe dirigente si è poi alleata con gli islamisti favorendoli. La tendenza a non assimilarsi dei nuovi arrivati ha fatto si che si formino gruppi etnici diversi dalla popolazione originaria francese. con tutte le conseguenze negative che derivano da contrasti tra gruppi ce non sono parte della stessa nazione.
    L'arrivo incontrollato di milioni di persone di civiltà e costumi diversi sono il modo più semplice per disgregare la società.
    ____________________________

    6/11 - ELEZIONI AMERICANE: Le elezioni Usa midterm 2018, hanno portato i repubblicani ad essere più forti al Senato mentre i democratici conquistano la maggioranza alla Camera. I risultati danno i dem a quota 220 seggi alla Camera quando era di 218 la soglia necessaria per controllare questo ramo del Congresso. Situazione ribaltata al Senato, dove i repubblicani hanno 51 seggi, uno in più rispetto ai 50 che servono per avere la maggioranza. E' certo che questo voto di metà mandato è il più partecipato della storia: gli americani alle urne sono stati 113 milioni, il 49% degli elettori registrati. Di solito il voto di metà mandato tende a penalizzare il partito del presidente in carica. In questo caso il partito di Trump ha tenuto bene anche se il Paese risulta spaccato. Vi è un profondo divario, politico e culturale, tra i 'liberal' che vivono nelle grandi città e nei loro ricchi sobborghi e il resto della popolazione, bianca, rurale, spesso operaia, che costituisce il 'cuore' del corpo elettorale per il quale Trump rimane un'icona.
    Anche se con qualche difficoltà, Trump potrà continuare la sua politica sulla linea intrapresa con buona speranza di poter essere riconfermato presidente nell’elezione del 2020.
    ____________________________

    7/11 - LAVAGGIO DEL CERVELLO: Appena finita la guerra nelle riunioni tra i partiti "vincitori" si stabilì la divisione dei poteri: alla Democrazia cristiana che aveva più voti andava il governo, al partito repubblicano o meglio alla massoneria la finanza ed al partito comunista la cultura. Così, molti editori ancora adesso continuano a sfornare libri dalle idee progressiste. Nel decreto sicurezza vi sono alcune norme più restrittive verso i migranti. Per esempio per diventare cittadino italiano occorre conoscere la lingua. Chi sposa un italiano deve attendere 48 mesi invece di 24 prima di ottenere la cittadinanza ma deve conoscere l'italiano. Il problema riguarda i libri di testo per stranieri per lo studio dell'italiano perché sono pieni di ideologia cara alla sinistra. Questi testi presentano un Paese arretrato sui diritti Lgbt ed anche un po' razzista. Il libro "Nuovo contatto" contiene un lungo capitolo dedicato agli scandali della Lega con tanto di materiale scaricabile dal web. Il testo "Nuovo espresso" cita articoli che sminuiscono il "Family day" e parlano delle difficili condizioni delle coppie di fatto. Nel capitolo che riguarda la globalizzazione nel testo "Corso avanzato per stranieri" editore Zanichelli, l'Occidente è presentato come un insieme di Paesi che sfruttano il resto del mondo. Quindi, gli stranieri che arrivano in Europa devono far valere i loro diritti. Riassumendo: l'Italia è un paese bello, ricco di storia ma purtroppo vi sono delle persone sgradevoli come i leghisti che non vogliono riconoscere diritti a gay, stranieri ed alle coppie di fatto. Sottinteso è il voto al Pd l'unico che avrebbe i migliori requisiti per tutelare gli interessi degli stranieri.
    Se la sinistra crede di arrivare al governo con queste idee fasulle può mettere il cuore in pace che nessuno piangerà per la sua scomparsa.
    ____________________________
    7/11 - CHIESA E TASSE: La Corte di Giustizia Ue ribalta le sentenze precedenti e condanna la Chiesa al pagamento dell'Ici sugli immobili per il periodo che riguarda gli anni dal 2006 al 2011. Questa sentenza è conseguenza di un ricorso della scuola Montessori di Roma sostenuta dai radicali. Il ricorso è motivato dall'accusa di "concorrenza sleale".
    Le scuole cattoliche le stanno chiudendo perché operano in perdita. Se gli immobili della Chiesa fossero adibiti ad attività di lucro la scelta potrebbe essere giusta ma, scuole ed asili che svolgono una funzione di supplenza dello Stato potrebbero essere esentate. In ogni caso il sistema giudiziario deve essere dei singoli Paesi europei. La Corte di giustizia europea deve riguardare solo le vertenze tra gli Stati.

    7/11 - BARUFFE GAYOTE: Due donne lesbiche e una delle due picchia l'altra che sarebbe la sua fidanzata. Il giudice Alessandra Danieli ha imposto alla più aggressiva il divieto ad avvicinarsi alla casa della ex fidanzata che per le botte ha rotto la relazione "amorosa". Il capo del Pride di Torino, Alessandro Battaglia, assai compiaciuto ha commentato: "E' quello che succede nelle famiglie tradizionali".
    La sociologa Patricia Tjaden ha messo a confronto i maltrattamenti tra coppie etero e omosessuali e dal rapporto indicato dalla rivista "Violence and victims" del 1999, risulta che episodi di violenza sono più frequenti tra le coppie gay. Quindi, la pubblicità che le relazioni gay sono spensierate è solo una favola.
    _____________________________

    8/11 - MONS. PEREGO: mons. Gian Carlo Perego, arcivescovo di Ferrara, in una intervista rilasciata al quotidiano cattolico francese La Croix, ha auspicato per l’Italia di «iniziare una nuova storia con giovani provenienti da ogni dove» in pratica di incrementare l’arrivo di giovani con l’intento di colmare il calo demografico favorendo l’accoglienza. Poco tempo fa mons. Perego aveva suscitato malumore presso alcuni fedeli per lo scioglimento della Congregazione «Familia Christi», associazione cattolica che si occupava di assistenza spirituale e materiale per le famiglie. L’intervento a gamba tesa del presule sulla stampa d’Oltralpe a ulteriormente aumentato le proteste che sono sfociate in una manifestazione di protesta, svoltasi nella mattinata di domenica scorsa davanti al Duomo. A promuoverla, è stata l’«Associazione Insorgenti». Se il problema fosse la prevalenza di anziani e la significativa denatalità sul territorio, non si tratta d’incoraggiare le unioni con gli stranieri – hanno evidenziato i promotori -, bensì di condannare i due aborti al giorno praticati a Ferrara, tema cui invece, secondo loro, la Chiesa locale non sembra prestare la dovuta attenzione.
    Favorire il meticciato senza la precondizione che i nuovi arrivati siano cristianizzati ed integrati vuol dire favorire la scristianizzazione dell'Italia e di conseguenza aumentare i conflitti sociali.
    _____________________________________
    8/11 - ORATORIO DIVENTA MOSCHEA: A Cuorgné (Torino) l'ex istituto Morgando situato in Via San Giovanni Bosco, un oratorio salesiano è stato dato in affitto agli islamici per la preghiera del venerdì. I cittadini ora temono la nascita di un luogo di culto. Il locale è di proprietà del Comune e viene dato in affitto a varie associazioni; adesso, da quanto detto dal sindaco, il locale costituito da una grande sala è stato affittato stabilmente agli islamici il venerdì per la preghiera. Il resto dell'edificio invece, è di proprietà della Chiesa.
    San Giovanni Bosco aveva una pessima opinione di Maometto e dell'islam pensare che adesso in uno dei suoi oratori sia utilizzato per la diffusione dell'islam è una contraddizione. Gli islamici vanno convertiti e non abbandonati nel loro errore. Cedere locali ex religiosi agli islamici vuol dire che la fede cattolica non è poi così importante come dice il Vangelo. E'un indice di poca fede.

    8/11 - GEPPETTO GAY: In uno spettacolo teatrale Pinocchio, il libro di Collodi viene letto in chiave arcobaleno. Mentre i manifesti contro l'utero in affitto sono censurati. Nei teatri italiani continua a girare uno spettacolo molto apprezzato da Vendola e Cirinnà. Il povero Geppetto rappresentato dall'autrice Tindara Granata è l'emblema della paternità alternativa. La storia comincia con due soggetti Tony e Luca che vanno in Canada sfidando i pregiudizi dei contrari all'utero in affitto e come Geppetto, il primo papà single della storia "fabbricano" il loro piccolo. Geppetto e Geppetto tornano in Italia col piccolo Matteo che crescono con tanto amore. Fine della storia. Finora le repliche dello spettacolo sono state oltre 70 ed altre sono in programma.
    L'arte è la rappresentazione di una realtà più bella, adesso si cerca di rappresentare il peggio contorcendo tutti i canoni estetici, alterando la storia e la letteratura. Questi spettacoli che vengono proposti fanno parte di quell'opera di rieducazione degli individui ad accettare quel Nuovo Mondo che i poteri occulti ci stanno preparando.
    _____________________________________

    9/11 - ANCORA SUL DOSSIER VIGANO': La settimana scorsa abbiamo riportato alcune notizie sul libro di Tornielli e Valente dal titolo “Il giorno del Giudizio” che vorrebbe essere una difesa del Papa senza però affrontare il problema degli abusi sessuali compiuti dai religiosi indicati nel dossier Viganò. L’operazione Viganò, con richiesta di dimissioni rivolta al Papa viene percepita come occasione propizia degli ambienti ecclesiali più ostili al pontificato di Papa Francesco. In pratica vi sarebbe una lobby ecclesiale che punta a dirottare sul Papa tutta l’indignazione globale derivante dallo scandalo degli abusi sessuali commessi da chierici, mettere sotto accusa il Papa per affrettare i tempi della sua uscita e “guidare” il futuro Conclave. Aldo Maria Valli col il suo libro “Il caso Viganò” ricostruisce con precisione la vicenda. Secondo il sito Church militant, il Vaticano avrebbe fatto pressione sull’editore Fede & Cultura per ridurre le future edizioni “per proteggere l’immagine del Papa”. Valli racconta come fu contattato da mons. Viganò prima della pubblicazione del dossier evidenziando i suoi rovelli e sue preoccupazioni per quanto stava per fare. Il libro ricorda come il Papa Benedetto XVI congedò McCarrick, il cardinale responsabile di abusi con l’aiuto del cardinale Giovanni Battista Re; come Angelo Sodano e Tarcisio Bertone lo proteggevano perché era un re Mida; cioè uno che aveva dato soldi a Roma. L’attuale Pontefice era informato dei fatti e dopo aver sostenuto fino allo sfinimento che bisogna costruire ponti, sulla vicenda ha alzato il ponte levatoio e si è trincerato nel silenzio dietro mura millenarie.
    Probabilmente usciranno altri libri che manterranno in vita la vertenza Viganò senza nessun vantaggio per la Chiesa e per il Papa. L’unica cosa che si deve fare è prendere provvedimenti in modo da allontanare i responsabili degli scandali. Solo allora cesseranno le accuse e le polemiche. _____________________________________

    9/11 - AFROITALIANI: L'ex ministro dell'integrazione, Cecile Kyenge fa di nuovo parlare di sè chiamando a raccolta i cittadini originari del Continente nero contro la presunta xenofobia digante nel nostro Paese che viene descritto come l'Alabama del Ku Klux Klan. Non una parola viene detta sui problemi che gli immigrati creano con la criminalità ed il fondamentalismo.
    Gli immigrati sono ospiti dell'Italia dove non sappiamo quanto sia gradita la loro presenza. Quindi la pretesa di insegnarci come dobbiamo comportarci per essere buoni italiani è cosa spiacevole. Non siamo noi che dobbiamo diventare come loro, è vero il contrario.

    9/11 - PRESCRIZIONE: Dopo lungo braccio di ferro tra Lega e Cinque Stelle si è arrivati al compromesso con lo stop alla prescrizione che però andrà in vigore a partire dal 2020 dopo la riforma strutturale dei procedimenti.
    Col blocco della prescrizione e la lentezza dei processi c'è il rischio di rimanere imputati per dieci o quindici anni. Tutti sentono l'esigenza di accorciare i tempi della giustizia. Semplificando e riducendo i tempi dei procedimenti giudiziari il blocco della prescrizione ha meno effetti su processi che devono essere comunque conclusi prima.
    _____________________________________


    10/11 - AFFIDO CONDIVISO: Il disegno di legge del primo firmatario Simone Pillon (Lega) sull'affido, che propone l'affido condiviso e contiene disposizioni che tutelano i padri nei confronti dei figli per arrivare ad una bigenitorialità perfetta. Stessi tempi dei figli con padre e madre. Le spese si dividono a metà. in caso di divergenza tra genitori vi è la mediazione per legge. Di Maio ha detto durante una intervista che il ddl Pillon verrà modificato. Domani vi sarà una manifestazione organizzata dai vari collettivi femminili contro il ddl Pillon.
    Forse per quanto riguarda l'aspetto economico bisognerebbe tenere conto delle reali condizioni economiche dei due genitori separati. Per il resto il ddl Pillon va bene. Chi si oppone lo fa perché vuole escludere il padre dal rapporto con i figli.

    10/11 - OCASIO CORTEZ: La più giovane eletta al Congresso nella lista dei democratici è la ventinovenne Alexandria Ocasio Cortez di origini portoricane e di idee ultra progressiste. Molti democratici hanno manifestato apprezzamento per questa elezione; ma quello che ha suscitato scalpore è l'entusiasmo manifestato dal periodico dei gesuiti americani sull'America Magazine che pur essendo cattolica è una incallita abortista e favorevole ai diritti per i soggetti Lgbt.
    Troppi gesuiti sono diventati amici dei nemici
    _______________________________



    POVERA ITALIA
    SE FA SBAGLIA

    L’Italia poverina
    va verso la rovina.
    Se non fa niente
    è inconsistente.
    Se poi lei fa qualcosa,
    è bastonata senza posa.
    Questa Europa arcigna
    è come una matrigna,
    è di Stati litigiosi,
    sono servi invidiosi.
    Ai banchieri sono proni
    loro son i veri padroni.
    Se qualcuno poi si rìbella,
    finisce presto in padella
    per un gioco di mercato,
    dallo spread viene mazziato.
    Quando l’Europa non ci stava
    l’Italia ricca veleggiava,
    or che l’Europa è cosa seria,
    andiamo verso la miseria.
    Quale è la conclusione
    che ci dà questa lezione?
    Non fare nessun trattato,
    se da altri sei comandato.
    _____________________________________

    10/11 - ETTORE VERNAZZA: Oggi si è conclusa la fase diocesana della causa di beatificazione nell’Arcidiocesi di Genova di Ettore Vernazza il cui nulla osta dalla Santa Sede era stato concesso in data 8 settembre 2007. Nel suo intervento conclusivo, alla presenza del cardinale Bagnasco e delle autorità, il postulatore della causa dei Santi, il Dott. Emilio Artiglieri ha illustrato la figura di Ettore Vernazza. Nacque a Genova tra il 1469 e il 1470, il padre Pietro era un notaio, Fu tra i più insigni discepoli di Santa Caterina Fieschi-Adorno, tra coloro che ne impressero per la stampa, per la fortuna di una moltitudine di lettori nei secoli a venire, i pensieri. Una sua descrizione l’abbiamo dalla figlia Battistina, monaca tra le Canonichesse Regolari Lateranensi, Fu membro della Confraternita et Oratorio del Divino Amore, fondata il 26 dicembre 1497 su ispirazione dei discepoli di Santa Caterina, con lo «scopo di trasformare l’amore divino in amore per il prossimo». In quello stesso anno Ettore fondò la Compagnia «del Mandiletto» per raccogliere elemosine per i poveri. Nello stesso contesto sorse inoltre il «Ridotto degli Incurabili», i cui primi statuti furono approvati il 27 novembre 1500 dal Senato della Repubblica di Genova. Gli «incurabili» erano i sifilitici, i più meschini tra gli ammalati, rigettati da tutti perché il loro corpo si copriva di vesciche e ascessi, fetidi e contagiosi. Neppure quarantenne rimase vedovo e sentì la volontà di farsi religioso, ma fu “invitato” a continuare ad occuparsi, da laico, delle tante opere pie che già seguiva. Dopo Genova, si adoperò perché venissero fondati «Ospedali per gli incurabili» a Roma (1515) e a Napoli (1517). Nell’Urbe Leone X gli mise a disposizione l’antico e fatiscente Ospedale di san Giacomo e per aiutarlo concesse all’opera privilegi fiscali. Seguendo tali esempi, opere simili in altre città. Tornato nella sua città, il Vernazza si dedicò anche all’assistenza delle «convertite» e all’istruzione delle orfanelle per le quali aprì il Conservatorio di san Giuseppe, ancora oggi vitale. Stabilì inoltre che fossero stanziati fondi perché alcuni avvocati si occupassero di seguire le cause dei poveri. Nel 1512 lasciò disposizioni testamentarie perché vi fossero create quattro cattedre di medicina. Promosse infine il Lazzaretto per gli appestati di S. Maria di Loreto – nel quartiere della Foce, poi trasferito in Portoria – col sostegno del doge Ottaviano Fregoso. Decise di vivere nell’Ospedale degli Incurabili per poter essere sempre vicino ai “suoi” poveri. Vi morì durante un’epidemia di peste, era il 27 giugno 1524, dopo aver svolto un eroico servizio a favore degli ammorbati. L’ospedale dei Cronici fu erede di ogni sua sostanza. Ettore lasciò erede spirituale del suo apostolato la figlia Battistina. Studiosa della Sacra Scrittura, autrice di importanti opere di ascetica, si dedicò anch’essa ad opere di carità, La figlia Battistina è già stata proclamata Venerabile.
    Rileggendo questa biografia mi rendo conto che i santi sono molto diversi dalle persone comuni alla cui categoria appartengo.
    _______________________________________

    ANNOTAZIONE
    CONSIGLI DALLA GERMANIA

    Un appello diretto al presidente della repubblica viene dal capo-economista di Commerzbank, Jorg Kramer: lo ha fatto su Handelsblatt Global, l’edizione inglese del principale giornale economico. Ecco il ragionamento:
    La UE tenga duro. Noi (“i mercati”) puniremo governo populista, esigendo tali interessi sul loro debito pubblico, da renderlo insolvente. L’Italia dovrà chiedere aiuto alla BCE. E’ vero che la BCE “probabilmente interromperà il suo programma di acquisto di obbligazioni alla fine dell’anno. Ma è ancora in essere il programma OMT ( Outright Monetary Transactions), che gli consentirà comunque di acquistare volumi illimitati di titoli di stato emessi da un singolo stato membro se è a rischio di collasso finanziario o rappresenta una minaccia per la zona euro”. Questo programma “aiuta” il Paese in difficoltà, ma sotto precise condizioni: le “riforme” (tagli all’osso) che abbiamo visto applicare alla Grecia. In pratica, il paese viene messo sotto amministrazione controllata dai pignoratori europei.
    David Folkerts, il capo economista di Deutsche Bank sul Financial Times, cerca di convincere l’Italia con le buone. La UE riconosca, dice, che l’austerità non ha funzionato. L’Italia scalpita perché ha adottato l’austerità; le riforme non le ha fatte perché non si possono fare nello stesso tempo dell’austerità. Il degrado degli standard di vita ha radicalizzato gli elettori italiani facendoli votare è per i populisti. David Folkerts propone un grande affare: la BCE può ricomprare metà del debito italiano, facendo risparmiare all’Italia un bel 35 miliardi l’anno, che essa può usare per “la crescita” in investimenti infrastrutturali. Basta solo che il governo italiano acceda allo ESM, lo European Stability Mechanism: e allora la BCE farà quello che adesso nega, di fatto abbassare lo spread. Ricomprerà parte del nostro debito gratis? Quasi gratis: con interessi che saranno richiesti solo in un secondo tempo, quando l’Italia potrà pagarli essendo “cresciuta” con quella spesa pubblica di 35 miliardi aggiuntivi. Insomma l’uomo di Deutsche Bank ci offre con tanta simpatia e comprensione ciò che l’economista di Commerzbank ci vuole far fare con la punizione dei mercati: chiedere l’intervento dello ESM. Naturalmente, in entrambi i casi il risultato sarà il commissariamento dell’Italia da parte dei tedeschi, la perdita finale anche di quel poco di autonomia dei bilanci che abbiamo.
    Dalle parole dei due importanti dirigenti di banca tedeschi possiamo fare alcune osservazioni:
    1) Appena se ne va Draghi la BCE la manovrano come vogliono;
    2) Possono manovrare lo spread come vogliono;
    3) Ci offrono la salvezza attraverso il commissariamento come è accaduto alla Grecia.
    Conclusione: con l’attuazione di queste idee; domani, faremo parte della Grande Germania, non della Grande Europa.
    _____________________________________

    11/11 - BARILLA RIEDUCATA: Nel 2013 parlando a Radio 24, Guido Barilla pronunciò alcune frasi fatidiche: "non faremo pubblicità omosessuali perché a noi piace la famiglia tradizionale", disse. "Se i gay non sono d'accordo, possono sempre mangiare la pasta di un'altra marca". Le associazioni Lgbt lanciarono una campagna di boicottaggio a livello mondiale e l'industriale fu costretto all'autodafé. A strettissimo giro Barilla pubblicò un videomessaggio in cui dichiarava: "E' chiaro che ho molto da imparare sull'evoluzione della famiglia. In Barilla abbiamo cura di tutti, senza distinzione di razza, di religione, fede, sesso, orientamento sessuale. A tutte le persone - amici, famiglie di dipendenti e partner commerciali - che si sono sentite toccate o offese, chiediamo sinceramente scusa". Guido Barilla ha incontrato lo storico attivista gay Franco Grillini per far capire il suo ravvedimento operoso. Nell'azienda è stato istituito un Chief Diversity Officer che si occupa dei diritti di tutte le minoranze. Altre iniziative dell'azienda a favore dei gay sono state adottate. Infine, come vedete dalla figura a fianco sui prodotti Barilla vi è l'immagine di due donne che mangiano lo stesso spaghetto. Immagine che richiama la celebre scena di Lilly e il Vagabondo che mangiando lo stesso spaghetto finiscono per baciarsi.
    Con la scusa che dobbiamo tutelare le minoranze siamo arrivati al punto che comandano loro. In un Paese normale certe forme di boicottaggio sarebbero vietate e chi le mette in opera severamente punito.
    _____________________________________
    11/11 - FUORI POSTO: Il nuovo capo di Stato maggiore della Difesa, Enzo Vecciarelli, attacca a sorpresa il nazionalismo e spiega che la salvaguardia delle frontiere è un relitto del passato. Per il generale Vecciarelli, la funzione dell'esercito è quella di tutelare la libertà di muoversi. Quindi spartire il traffico come i vigili urbani. La ministra della Difesa Elisabetta Trenta, dichiara che servono più militari in gonnella in ruoli apicali perché le donne "hanno sensibilità per la pace".
    L'Italia è in crisi in primo luogo perché molti soggetti al vertice sono degli incompetenti che hanno fatto sempre scelte importanti sbagliate perché incapaci di valutarne le conseguenze. Quel generale e la ministra dalle parole dimostrano di occupare un posto del quale non sanno quale sia la loro funzione.

    11/11 - ASSOLTA: Virginia Raggi è stata assolta dall'accusa di falso ideologico. Il fatto c'è, ha deciso il Tribunale, ma non costituisce reato. Commossa la sindaca abbraccia il marito e dichiara: "Spazzati via due anni di fango, ora avanti a testa alta". Il vice primoministro Luigi Di Maio forse sorpreso dalla miracolosa sentenza inveisce contro i giornalisti chiamandoli "infimi sciacalli" e Alessandro Di Battista sempre all'indirizzo dei giornalisti dice parole irripetibili.
    La Raggi ha mentito e per questo nel linguaggio giuridico era accusata di falso ideologico. Il giudice che l'ha assolta ha ammesso che il falso ideologico c'è stato ma non è reato. Da profano è l'accusa o il giudice che non sanno giudicare se è reato. Più che la certezza del diritto esiste la probabilità. Se poi sono sentenze che hanno conseguenze politiche tutto può accadere.
    _____________________________________
    ULTIMA ORA: Il referendum sulla privatizzazione dell'azienda di trasporti urbani di Roma (ATAC) è fallito. Hanno votato solo il 16,4% degli aventi diritto; quindi, non si è raggiunto il quorum del 33,3%. Il referendum era consultivo, ma, nonostante il cattivo funzionamento dei mezzi pubblici di Roma i cittadini non sono andati a votare probabilmente perché pensano che la privatizzazione faccia solo salire il prezzo del biglietto lasciando il servizio nelle stesse condizioni.
    _____________________________________

    IL LIBRO DELLA SETTIMANA
    L'UMANA TRAGEDIA
    Contro il controllo sociale,
    Economico e Fisico dell'Uomo

    di Francesco Cianciarelli
    Editrice Controcorrente - € 16

    La nostra società sempre più tassata, stressata, drogata, spiata, schedata, schippata – Contro il controllo sociale, economico e fisico dell'uomo L'attualità più scottante e le tematiche contemporanee, trattate in questo libro, non appartengono alla informazione del Sistema, ma sono il risultato di verità e retroscena volutamente nascosti, abilmente manipolati e freddamente proposti e diffusi, come riflessi distorti che alterano la percezione reale del vivere sociale, dall'economia alla politica, dalla salute alla morale. Francesco Cianciarelli, non nuovo a queste ricerche anticonformiste, fa la diagnosi puntuale di una serie di disagi sociali e di un malessere generale che serpeggiano nell'odierna società; risale a cause precise e propone soluzioni concrete. Con rigore scientifico analizza e studia cosa si muove dietro la globalizzazione, le manovre occulte, sempre più rivolte al controllo totale di ogni individuo: l'informatizzazione, l'uso degli Organismi Geneticamente Modificati (Ogm), l'avvento della moneta elettronica su scala mondiale, le nanotecnologie fino all'applicazione di microchip per gli animali e per l'uomo. Ne deriva la descrizione di un quadro per nulla futuristico ma prossimo futuro, di un mondo nelle mani di oligarchie finanziarie di pochi potenti senza scrupoli. A questi problemi, viene offerta una chiave di lettura con risposte decise e chiare, con l'obiettivo di creare una nuova consapevolezza e le premesse di un pensiero più libero e coraggioso.
    _____________________________________
    LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA
    PRESCRIZIONE..... FORSE














    Vignetta di Vauro - Il Fatto Quotidiano 10/11/2018

    _____________________________________