Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
_____________________________________________________________


ULTIMI INSERIMENTI
- 1/5/2004
(cultura - scienza - fede)
LA PASSIONE DI CRISTO - Così come è avvenuta

_____________________________________________________________
- 31/10/2004
(Difesa della vita)
ARE THE DEAD REALLY DEPARTED WHEN WE REMOVE THEIR ORGANS ? - On a subject concerning the end of life, and that is particularly the matter of the removal of organs from corpses

_____________________________________________________________
- 31/12/2004
(Europa)
LA FINE DELL'UNIONE EUROPEA - L'ingresso della Turchia in Europa

_____________________________________________________________
- 7/1/2005
(Difesa della vita)
QUESTIONI MORTALI - L'attuale dibattito sulla morte cerebrale e il problema dei trapianti di R. BARCARO e P. BECCHI- Introduzione

_____________________________________________________________
- 20/5/2005
(Difesa della Vita)
I CATTOLICI SI ASTENGONO SUL VOTO DEL REFERENDUM - Volantino

____________________________________________
- 31/5/2005
(Progetto Europa)
L'EUROPA E LA GEOPOLITICA AMERICANA - Chi domina il blocco eurasiatico-africano domina il mondo

____________________________________________

- 30/9/2005
(Una voce)
TORNIAMO ALLA MESSA IN LATINO - A seguito della Messa in "zeneize" una lettera di Francesca Poluzzi

____________________________________________

- 15/4/2006
(Difesa della vita)
DONARE GLI ORGANI E MORTE CEREBRALE
Le cose da sapere di Carlo Barbieri
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,00 orario estivo

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________


- 30/1/2008
(vita)
WELBY E IL PENSIERO CATTOLICO
Condanna dell'eutanasia di Carlo Barbieri
___________________________________

- 30/1/2008
(vita)
WELBY: RIFIUTO DI CURE O EUTANASIA? (parte I)
Considerazioni giuridiche sul caso Welby del prof. Paolo Becchi
___________________________________


- 3/4/2008
(vita)
MORTE CEREBRALE E TRAPIANTO DI ORGANI
Libro del Prof. Paolo Becchi - recensione del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 3/4/2008
(vita)
LA MORTE CEREBRALE E' LA FINE DELLA VITA?
relazione della Dott. Rosangela Barcaro
___________________________________

- 8/7/2008
(vita)
INFORMAZIONE
La disinformazione sui problemi dei trapianti può essere colmata da alcune letture - consigli del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 20/11/2008
(vita)
Il nuovo regolamento sulle modalità per l'accertamento e la certificazione della morte. Primi rilievi critici.
del Prof. Paolo Becchi
___________________________________

- 1/10/2009
(vita)
La biopolitica non ammette la libertà di coscienza
Prof. Paolo Becchi
___________________________________
- 30/10/2009
(Archivio)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 30/10/2009
(Incontro)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 10/1/2012
(vita)

___________________________________

- 20/1/2012
(voce)

___________________________________

- 20/1/2012
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 19/2/2012
(Cultura)

___________________________________

- 1/1/2013
(una voce)
___________________________________

- 7/1/2013
(vita)

___________________________________

- 7/1/2013
(voce)

___________________________________

- 17/3/2013
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 17/5/2013
(voce)
___________________________________

- 21/12/2014
(Cultura)

___________________________________

- 23/6/2015
(Vita)
_________________________________________

_________________________________________
13 Agosto 2017            Informazioni            N° 33
_________________________________________
      Foglio di comunicazione interna
www.cattolicigenovesi.org
_________________________________________
Un tempo la letteratura era un'arte e la finanza un mestiere. Oggi è tutto il contrario.

Joseph Philippe

_________________________________________
SANTI E BEATI

San DOMENICO Guzman - Festa 8 agosto
Nato nel 1170 a Caleruega, un villaggio montano della Vecchia Castiglia (Spagna), si distinse fin da giovane per carità e povertà. Convinto che bisognasse riportare il clero a quella austerità di vita che era alla base dell'eresia degli Albigesi e dei Valdesi, fondò a Tolosa l'Ordine dei Frati Predicatori che, nato sulla Regola agostiniana, divenne nella sostanza qualcosa di totalmente nuovo, basato sulla predicazione itinerante. Le Costituzioni dell'Ordine dei Frati Predicatori attestano la chiarezza di pensiero, lo spirito costruttivo ed equilibrato. Sfinito dal lavoro apostolico ed estenuato dalle grandi penitenze, il 6 agosto 1221 muore circondato dai suoi frati, nel suo amatissimo convento di Bologna, in una cella non sua, perché lui, il Fondatore, non l'aveva. Gregorio IX, a lui legato da una profonda amicizia, lo canonizzerà il 3 luglio 1234.
__________________________________________________________________________
EDITORIALE
INTERPRETAZIONE DEL CONCILIO VATICANO II

La crisi senza precedenti che attraversa attualmente la Chiesa si può paragonare a quella generale del IV secolo, quando l’arianesimo aveva contaminato la stragrande maggioranza dell’episcopato ed assunto una posizione dominante nella vita della Chiesa. Per un verso, dobbiamo cercare di guardare all’attuale situazione con realismo, e per l’altro con spirito soprannaturale, con profondo amore per la nostra Santa Madre Chiesa, la quale sta soffrendo la Passione di Cristo a causa della tremenda e generale confusione dottrinale, liturgica e pastorale. Abbiamo bisogno di rinnovare la nostra fede per credere che la Chiesa è nelle mani sicure di Cristo, e che Egli interverrà sempre per rinnovarla nei momenti in cui sembra che la barca della Chiesa sia in procinto di capovolgersi, come è evidente ai giorni nostri. Per quanto riguarda il nostro atteggiamento nei confronti del Concilio Vaticano II, dobbiamo evitare due estremi: il rifiutarlo completamente - come fanno i sedevacantisti e un settore della Fraternità San Pio X (FSSPX) -, o l’attribuire un carattere infallibile a tutto quello che ha detto il Concilio. Il Concilio Vaticano II è stato una legittima assemblea presieduta dai Pontefici, e nei suoi confronti dobbiamo mantenere un atteggiamento rispettoso. Ma questo non significa che ci sia proibito esprimere dubbi ragionevolmente fondati o proporre con rispetto i miglioramenti relativi a determinate questioni, facendolo sulla base di tutta la Tradizione della Chiesa e del suo Magistero perenne. (…) Le affermazioni del Concilio Vaticano II che sono ambigue devono essere lette e interpretate secondo la totalità della Tradizione e del costante Magistero della Chiesa. In caso di dubbio, le affermazioni del Magistero costante (e cioè dei Concilii e dei documenti pontifici il cui contenuto si è dimostrato essere una tradizione sicura e costante per secoli nello stesso senso) si impongono su quelle che sono oggettivamente ambigue o sulle affermazioni nuove del Concilio il Vaticano II che, in tutta oggettività, difficilmente concordano con le affermazioni del precedente costante Magistero (e cioè: il dovere dello Stato di venerare pubblicamente Cristo, Re di tutta la società umana; il vero significato della collegialità episcopale in relazione al primato petrino e al governo universale della Chiesa; il carattere nocivo delle religioni non cattoliche e il pericolo che rappresentano per la salvezza eterna delle anime). (..) Si deve guardare il Concilio Vaticano II e accettarlo per come esso è e per come è stato in realtà: un Concilio prima di tutto pastorale. Vale a dire, che l’intenzione di questo Concilio non è stata di proporre nuove dottrine né di farlo in forma definitiva. Alcune delle nuove dichiarazioni del Concilio (la collegialità, la libertà religiosa, il dialogo ecumenico, l’attitudine nei confronti del mondo) mancano di carattere definitivo, e apparentemente o in realtà non si conciliano con le dichiarazioni tradizionali e costanti del Magistero, ed è necessario implementarle con spiegazioni più esatte e complementi dottrinali più precisi. Un’applicazione cieca del principio dell’“ermeneutica della continuità”, non aiuta, perché tramite essa si creano interpretazioni forzate che non convincono né aiutano ad ottenere una conoscenza più chiara delle verità immutabili.

Interpretazione del Concilio Vaticano II e della sua relazione con la crisi attuale della Chiesa di Mons. Athanasius Schneider vescovo ausiliare di Maria Santissima in Astana (Kazakhstan).

Abbiamo riportato un ampio stralcio del documento di mons. Schneider che contiene molti elementi chiarificatori in merito al Concilio Vaticano II. Per le affermazioni in linea con la Tradizione ed il costante Magistero della Chiesa sono di buon grado accettate. Poiché il Concilio ha voluto essere pastorale molte “affermazioni nuove del Concilio il Vaticano II che, in tutta oggettività, difficilmente concordano con le affermazioni del precedente costante Magistero (e cioè: il dovere dello Stato di venerare pubblicamente Cristo, Re di tutta la società umana; il vero significato della collegialità episcopale in relazione al primato petrino e al governo universale della Chiesa; il carattere nocivo delle religioni non cattoliche e il pericolo che rappresentano per la salvezza eterna delle anime)” hanno bisogno di essere completate, precisate o addirittura corrette. Senza entrare nel dettaglio, il documento di mons. Athanasius Schneider costituisce una chiave interpretativa fondamentale del Concilio Vaticano II;

Rino Tartaglino

_______________________________

ILLUSTRAZIONI: Il Concilio Vaticano II iniziato da Giovanni XXIII e terminato da Paolo VI.
_______________________________


NON DIVENTIAMO DISCEPOLI DELL’ASSURDO
“La nostra epoca non è affatto post-cristiana. È “post” tutto : post- illuministica, post-risorgimentale, post-marxista, post-scientista, ma non post-cristiana. I miti e le ideologie sono tutti al tramonto. Nessuno può illudersi. Ma Cristo è vivo, e il Cristianesimo appare sempre più la sola alternativa all’assurdo. Certo il regno dell’assurdo è vasto, ma tutto sta nell’accorgersi che è assurdo. Molti vivono senza scopo, ma sentono di vivere senza scopo. Per questo c’è molto accanimento contro la Chiesa – la sola che si ribella all’assurdità – ma c’è anche molta attenzione a quello che dice e che fa.
Il mondo assurdo non mi fa paura è la controprova, giusta e necessaria della verità, della fede e della necessità di Cristo. Mi fanno paura gli uomini di Chiesa che non ritengono più importante distinguere tra il vero e il falso, e i cristiani (specialmente gli intellettuali cristiani) che ragionano in modo mondano. Ma la Pasqua ci dice: “ Il signore ha vinto e dunque possiamo vivere in pace”.

(Parte di una lettera del card. Giacomo Biffi, vescovo di Bologna dal 19 aprile 1987, ad una suora carmelitana. Il testo è tratto da “Avvenire” del 16 giugno 2017)

Non mi sembra di essere pessimista dicendo che la situazione in trenta anni è peggiorata. Molti nella gerarchia e nel popolo di Dio vogliono a tutti i costi l’amicizia del mondo. Nel campo della morale può accadere persino che degli eretici ci siano d’esempio di fedeltà, di coraggio e di coerenza. Ognuno ha la sua responsabilità di fronte a Dio ed al prossimo. Ricordiamocene.

Renzo Mattei

_______________________________
7/8 - MINNITI E DELRIO: Sull'applicazione del codice delle Ong, Delrio e Minniti sono distanti nell'applicazione. Delrio vorrebbe meno severità ed escluderebbe la chiusura dei porti alle navi dello Ong che non hanno firmato il codice.
Minniti vorrebbe bloccare gli sbarchi e se riuscisse nell'intento, potrebbe aspirare alla carica di primo ministro nella prossima legislatura. Per questo i suoi "nemici" di partito vogliono contrastarlo.

7/8 - NIGERIA: La chiesa cattolica di Ozubulu durante la celebrazione della messa e stata attaccata da un gruppo armato che ha sparato sulla folla dei fedeli uccidendo 11 persone e ferendone altre 18. Si dice che non sia un attentato di islamisti di Boko Haram ma solo uno scontro tra trafficanti di droga.
Trafficanti di droga o militanti di Boko Haram la criminalità è la stessa.
_______________________________

7/8 - PIRATERIA INFORMATICA: Gli Hacker si sono introdotti più volte nella piattaforma Rousseau e nell'ultima visita hanno lasciato frasi beffarde : "Eccoci qui cari vecchi amici, facciamo un salto nel passato: riconoscete questi Apt?" Rouge_O. Anche il blog di Beppe Grillo è stato attaccato e gli hacker su Twitter hanno pubblicato nomi, account e password di accesso delle persone dello staff abilitate ad entrare nel blog dimostrando di avere le capacità di farsi beffe degli sbarramenti che dovrebbero tenerlo al riparo dagli estranei. Visti i pericoli di queste intromissioni il M5s invita gli associati a cambiare indirizzi e password.
Le scorribande degli hacker possono mettere in pericolo le votazioni democratiche già precarie e limitate del Movimento.
________________________________
8/8 - SFILATE DI MODA: A Firenze nella chiesa di Santo Stefano è stata organizzata una sfilata di moda.
Preti con tante idee sballate.

8/8 - STATISTICHE: In tutti i Paesi Occidentali si rileva un impoverimento del ceto medio, una crisi generalizzata ed una concentrazione della ricchezza in poche mani.
Tutti i regimi che vogliono cambiare l'uomo hanno la necessità di eliminare il ceto medio. Questo succede sia per il comunismo che per il liberismo senza limiti. La distruzione del ceto medio e conseguenza di leggi e non di eventi naturali. Per fare questa operazione è necessario aumentare le tasse ed i contributi che deve pagare il ceto medio e trasformare le attività professionali in attività aziendali con base il capitale. Infine far chiudere molte piccole attività.

8/8 - ESPERIMENTO: In 100 istituti superiori si sperimenta il conseguimento del diploma in 4 anni.
Qualunque innovazione deve spiegare il perché viene fatta, quali vantaggi procura e quali risultati dovrebbe dare.; altrimenti, l'unica motivazione resta quella di risparmiare soldi per un anno in meno di studio.
____________________________

8/8 - DIVERSI BIOLOGICAMENTE: Un ingegnere con molti anni di anzianità presso Google ha inviato un documento di 10 pagine per criticare gli sforzi aziendali volti ad aumentare la percentuale di donne nei ruoli dirigenziali. Le colleghe, sostiene l'ingegnere, sono biologicamente meno adatte a ricoprire ruoli di dirigente nel settore tecnologico, per questo sono in numero minore nei posti di comando. Il documento pubblicato sul web ha suscitato varie reazioni e la Google ha immediatamente licenziato l'ingegnere per aver detto che uomini e donne sono biologicamente diversi.
L'uomo e la donna sono in quanto appartenenti al genere umano uguali ma nei rapporti familiari e in molti rapporti esterni hanno funzioni diverse. Il volere a tutti i costi e in tutte le occasioni che gli uomini e le donne siano sempre uguali in tutto, a mio avviso, è un errore. In ogni caso, trovo ingiusto licenziare una persona per il solo fatto di esprimere un'opinione contraria all'ideologia corrente o alla moda.
____________________________

9/8 - ANNIVERSARIO : Nel lontano 8 agosto 1956, in Belgio nella miniera di carbone di Marcinelle morirono 262 minatori dei quali 136 italiani. Alla commemorazione dell'evento, il presidente Mattarella e l'onnipresente Laura Boldrini, presidente dela Camera, sono intervenuti paragonando questi italiani immigranti in Belgio a quei migranti che vengono dall'Africa a bordo di barconi. Questo paragone non è piaciuto ai politici della destra.
I nostri minatori erano andati a lavorare in Belgio a seguito di un accordo economico. Noi mandavamo dei migranti, in cambio, il Belgio forniva all'Italia il carbone. L'ingresso degli italiani era totalmente gestito dai funzionari del Belgio. Quelli che andavano la erano richiesti ed avevano subito un lavoro. I clandestini che arrivano sui barconi non hanno nessun invito, sono poco graditi e soprattutto, li dobbiamo mantenere perché non c'è lavoro. Da quanto detto si vede che le due situazioni non sono paragonabili.
____________________________
9/8 - A 67 ANNI: Per la Ragioneria dello Stato se salta il limite di 67 anni per andare in pensione, saranno a rischio gli assegni di tutti. Quindi, l'innalzamento dell'età pensionabile a partire dal gennaio 2019 poi si avranno altri aggiustamenti fino al 2051 dove l'età pensionabile sarà portata a 69 anni e 9 mesi per effetto della legge Fornero.
Se il sistema pensionistico continuerà ad essere quello di adesso prima del 2051 le riforme peggiorative saranno ancora altre.

9/8 - TURISMO RIPRODUTTIVO: Il Portogallo da quando l'utero in affitto è legale il Paese è diventato meta di coppie gay e giovani donne, soprattutto inglesi, pronte ad offrirsi come madri surrogate.
La pratica dell'utero in affitto è una forma di prostituzione riproduttiva. E' una forma di perversione.
_____________________________________
10/8 - TEOLOGIA DELLA LIBERAZIONE: In un raduno di francescani brasiliani è stata risuscitata la teologia della liberazione. Dove l'ideologia marxista condiziona la dottrina cattolica.
La Teologia della Liberazione è paragonabile al pauperismo medievale che per funzionare doveva essere imposto agli altri.

10/8 - PARIGI, AUTO CONTRO SOLDATI: Un clandestino di origini algerine, con una auto ha investito sei militari. Il terrorista inseguito dalla polizia è stato poi catturato sull'autostrada che da Parigi va a nord.
Il terrorismo ad opera di lupi solitari continuerà e forze si rafforzerà col ritorno dei jihadisti fuggiti da Siria ed Iraq. Bisogna intensificare i controlli per limitare i danni.
_____________________________________

10/8 - NUMERI DELLA CRISI: Analizzando i dati dell'anagrafe di Milano, città che anticipa le tendenze in Italia, si rilevano dati seriamente preoccupanti. Nei primi sei mesi del 2017 i matrimoni civili sono stati 1.006, quelli religiosi 245, poco più delle unioni omosex che arrivano a 214 (47 tra donne e 167 tra uomini). Il sindaco Beppe Sala a proposito di unioni gay ha definito il fatto "un momento storico". Separazioni in Comune al 30 giugno 2017 sono state 157, nello stesso periodo i divorzi in Comune 301. La Sacra Rota di Milano ha dichiarato nullo, in prima o seconda istanza, 380 matrimoni (le richieste arrivano anche da altre diocesi lombarde). La maggior parte dei casi il legame viene dissolto per incapacità psichica, esclusione della prole, esclusione della fedeltà, in un caso anche per impotenza. In una ricerca del Censis del 2016 riportata su Famiglia Cristiana su matrimoni civile e religiosi in Italia si ricavava una conclusione allarmante: "Nel 2031 non ci si sposerà più in Chiesa".
I numeri del degrado sociale, della corruzione a livello generale ci sono tutti. Questo evidenzia soprattutto la crisi del sentimento religioso e quindi della Chiesa cattolica. Colpa del laicismo imperante contro il quale la Chiesa non ha mai voluto combattere con decisione.
_____________________________________

11/8 - GIU' LA MASCHERA: Anche i bugiardi a volte abbandonano la retorica buonista pro immigrazione quale arricchimento culturale, integrazione. riparazione per i danni del colonialismo, ecc... e dicono la verità. Il quotidiano progressista New York Times in un articolo ha scritto che l'immigrazione è favorita dalle élite finanziarie per un motivo molto semplice: lo schiavismo. L'articolo dice: "ci sono milioni di hamburger da girare nelle cucine dei fast food, pannoloni per anziani ricchi che non si cambiano certo da soli. Servono individui sottopagati che facciano tutto questo. Di solito raccontarla così in modo crudo è raro, si preferisce metterla sul piano umanitario si hanno più apprezzamenti favorevoli. Il firmatario dell'articolo è Eduardo Porter che esordisce così: "Diciamolo chiaramente: gli Usa hanno bisogno di più immigrati con scarse qualifiche". Devono essere dei proletari senza titoli di studio, gente disposta a tutto, senza tante pretese.
I veri motivi dell'immigrazione ci erano già noti, queste dichiarazioni sono solo un'ulteriore conferma.
_______________________________
L’ESTATE DEL VOTAGABBANA

È l’estate, siamo in vacanza
il politico cerca pietanza.
C’è l’alternanza per un partito,
purché non sia quello tradito.
Destra o sinistra pari sono
è la poltrona che dà il tono.
Se capolista son collocato,
sono sicuro d’esser votato.
Se l’alternanza è popolare
Dice il proverbio, lui ci sa fare.
Con me stesso son coerente,
alla carriere non con la gente.
Sono richiesto da ogni dove
e la fortuna già mi commuove.
Tanti partiti per esser vincenti,
senza il mio voto sono perdenti.
Quanti sono i voltagabbana?
Un terzo la cosa non strana.
Qual è dunque la conclusione,
della nostra osservazione.
La politica è inconsistente,
se i politici valgono niente.
_____________________________________
11/8 - I VESCOVI ALLE ONG: Il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti ha detto: "la sfida dei migranti va affrontata con immensa carità e con coraggio, ma nel rispetto della legge e senza mai fornire il pretesto o l'apparenza di una qualsiasi collaborazione con gli scafisti". Con queste parole il Vaticano sposa la linea di Minniti verso il quale sono giunti attestati di stima.
Parole di buon senso che meritano di essere messe in rilievo.

11/8 - SPAGNA: Dopo il momentaneo blocco delle partenze dalla Libia dei barconi per l'Italia, si rileva un aumento degli sbarchi di clandestini sulle spiagge della Spagna ed aumentano le pressioni di migranti dal Marocco per entrare a Ceuta, enclave spagnola in territorio africano.
Il fatto che le partenze siano studiate secondo criteri di opportunità dimostra che dietro questa invasione ci siano organizzazioni che operano in tutto il Nord Africa.
_____________________________________
12/8 - ALFANO: Per le elezioni siciliane il ministro Alfano è diventato il politico più conteso tra destra e sinistra. Così Angelino di Alternativa popolare cerca di alzare il prezzo.
Già il nome Alternativa popolare indica la possibilità di stare ovunque. Quindi, la sua coerenza nel collezionare incarichi gli permette di militare sotto qualsiasi bandiera.

12/8 - ARCILESBICA CONTRO GAY E TRANS: L'associazione Arcilesbica si è pronunciata contro l'utero in affitto. Arcilesbica aveva biasimato i comitati organizzatori dei pride 2017 per aver espresso una forte critica chi e contrario/a all'utero in affitto. Gay e trans furiosi e accusano le militanti di Arcilesbica di essere omofobe. Gli esponenti omosex accusano: "Sposate il fondamentalismo di Adinolfi e del Family day".
Anche nel campo di Agramante esistono guerre intestine.
_____________________________________

12/8 - ACCUSE ALLE ONG: Nel dossier del gip di Trapani vi sono documentate accuse specifiche contro la nave Iuventa della Ong tedesca Jugend Rettet. Le conversazioni a bordo della Iuventa registrate dall'agente infiltrato svelano le collusioni con gli scafisti. Foto e prove dei legami tra i trafficanti e le Ong: "State pronti, arriva gente", per indicare i barconi in arrivo. I tentativi dei tedeschi di cancellare le prove della complicità degli scafisti. La restituzione delle imbarcazione agli scafisti; sono prove.
Le Ong sono più interessate a portare immigrati in Italia che a salvare vite umane. Per questo è meglio che non ci siano testimoni a bordo delle navi per operare più tranquillamente.
_____________________________________
13/8 - TRAPIANTO DI ORGANI: La ricerca sull'ingegneria genetica ha reso più vicino il momento in cui organi di maiali potranno essere trapiantati negli uomini. Una squadra di genetisti cinesi e americani sono riusciti a clonare maiali privi di retrovirus porcini endogeni, presenti nei suini perché nel corso della storia si sono aggiunti al loro genoma. Si ritiene che nel giro di qualche anno saranno possibili trapianti di organi da suini.
Se l'operazione riesce verrà abbandonata la teoria della morte cerebrale come morte effettiva.

13/8 - LE ONG LASCIANO: Dopo le minacce della Guardia costiera libica e la decisione di portare il limite a 100 miglia dalla costa per le navi di soccorso, Medici senza Frontiere sospendono le operazioni di salvataggio. Anche Save the Children medita lo stop. Indagati i comandanti della Iuventa.
Senza le Ong arriveranno meno barconi e se la Guardia costiera libica sarà efficiente non partiranno neppure i barconi.
_____________________________________

13/8 - STATO DI EMERGENZA A CHARLOTTESVILLE: Il Consiglio comunale della cittadina della Virginia aveva deliberato di rimuovere la statua equestre del generale Robert E. Lee che nella guerra civile Usa del 1861-1865 guidò le forze confederate. Per contrastare questa decisione la destra ha organizzato una marcia di protesta. Alla marcia hanno partecipato anche gruppi razzisti ed antisemiti. Vi è stata una contro manifestazione che ha portato a scontri con feriti e contusi. Infine, un giovane ha lanciato la sua auto contro la folla ferendo 20 persone ed uccidendo una giovane donna. Gli incidenti a Charlottesville sono gli ultimi in ordine cronologico, di una lunga serie, tutti legati alla rimozione di statue e simboli dei Confederati della Guerra di Secessione.
La guerra fra Nordisti e Sudisti è finita da 152 anni ma per qualcuno continua ancora. La Virginia faceva parte degli Stati confederati e il generale Lee era il comandate in capo dell'esercito sudista. A guerra finita, nessuno dei generali fu accusato di atti contrari alle leggi di guerra. L'abbattimento di statue è solo un atto meschino che vuol cancellare la storia. In particolare il generale Lee aveva sei schiavi che provvide a liberarli prima della guerra. Ereditò da un parente 62 schiavi che liberò dopo l'inizio della guerra. L'abbattimento della statua di Lee è un'offesa allo stato della Virginia e una cattiveria che non ha niente a che vedere col razzismo.
_____________________________________
ULTIMA ORA: Il generale Haftar chiede 20 miliardi per fermare i barconi.
Forse si spenderebbe meno a mandare via questo ricattatore.
_____________________________________

ANNOTAZIONE
TECNOCRAZIA
Lo storico israeliano Yuval Harari ha pubblicato un articolo sulla rivista New Statesman intitolato : “L’età del disordine: perché la tecnologia è la più grande minaccia per l’umanità”. Harari scrive: “Le nuove tecnologie, in particolare nel campo della bioingegneria e dell’intelligenza artificiale, daranno presto al genere umano poteri senza precedenti”. Di fronte alla potenzialità di questi mezzi l’autore prevede scenari apocalittici. La possibile realizzazione di una dittatura tecnologica. Queste grandi aziende potranno acquisire una quantità enorme di dati che permetteranno loro di conoscerci meglio di quanto possiamo conoscere noi stessi. Potranno prevedere le nostre decisioni, manipolare le nostre emozioni ed acquisire il controllo assoluto delle nostre vite. Su questa strada già troviamo dei teorici come Mark Zuckerberg (foto), il fondatore di Facebook che ha una idea molto particolare della democrazia che considera ormai superata e propone di superare le istituzioni tradizionali per sostituirle con una comunità globale sempre connessa, capace di raccogliere dati da chiunque e di far sentire tutti rappresentati. Altro esponente di questa corrente di pensiero è l’esperto di geopolitica Parag Khanna che ha firmato un recentissimo manifesto che partendo dal fatto che entro il 2025 saremo tutti connessi a telefoni cellulari e rete internet; la democrazia come quella attuale non funziona più sarà la tecnologia a stabilire una pianificazione efficace su un lungo periodo basandosi sui dati e non sui capricci dei populisti.

Speriamo che questo futuro dove tecnocrati convinti di realizzare il mondo perfetto pretenderanno di guidare il mondo secondo algoritmi basati sui sondaggi e sulla manipolazione del pensiero, sia lontano. Sarebbe la peggiore dittatura di tutti i tempi.
_____________________________________

IL LIBRO DELLA SETTIMANA
L'ECLISSE DEL SACRO
>
di Alain De Benoist e Thomas Molnar
ED. Settecolori - € 18.00

L’Eclissi del Sacro è il titolo di un bel libro di Alain de Benoist e Thomas Molnar datato ormai di alcuni anni ma sempre attuale. I due pensatori “eretici”, l’uno esponente della Nouvelle Droite, l’altro dell’intellighenzia cattolica, tracciano seguendo l’atavica forma filosofica del dialogo, il ritratto di una società completamente secolarizzata fornendo spunti di riflessione, ponendo interrogativi sulla sua causa e, soprattutto, tentando l’ardua impresa di individuare le possibili cause e risposte alla “Fine del Sacro” e alla “Morte di Dio”. Dio è morto. Lo scrisse Nietzsche nel suo Zarathustra annunciando la fine totale del cristianesimo, della religione, e profetizzando che anche l’uomo moderno avrebbe dovuto vivere in avvenire in un mondo totalmente privo di dei. Dopo di lui in tanti, cogliendo lo spirito dei tempi, hanno riproposto questa massima, chi tentando un’adeguata comprensione, chi ripetendola col ghigno beffardo del dissacratore. La società secolarizzata è quando non è più soggetta all’impronta strutturante della religione. L’uomo per essere libero deve allontanare Dio. Le società occidentali sotto l’influsso della tecnologia e la mentalità mercantile tendono ad un approccio razionale solo sulle cose. L’oggetto di una permanente valutazione resta nell’ottica della maggiore convenienza, l’utilitarismo modella ogni pensiero. Il modello è quello di una società atea dove Dio è escluso e di conseguenza manca il sacro. La religione viene ridotta ad opinione e nel vuoto del pensiero si arriva all’indifferenza. Senza Dio manca un metro di valutazione delle cose. Si opera secondo dei criteri di convenienza che lasciano insoddisfatti perché non si riesce a giustificare le scelte perché non spiegano. Senza Dio siamo piombati nel vuoto e non sappiamo chi siamo, cosa facciamo, perché esistiamo. Le varie società che si sono susseguite a partire dall’illuminismo che hanno messo in campo ideologie dove DIO è escluso sono fallite perché non sono state in grado di convincere l’uomo sulla sua origine ed il suo fine. La società comunista ha basato il tutto sulla lotta di classe, problema economico ma non dà risposte all’uomo se non dal punto di vista materiale che in molti casi sono anche errate. Adesso che abbiamo la secolarizzazione siamo piombati in altra forma di ateismo sociale che per colmare il vuoto si fa ricorso alla scelta dei diritti. I diritti veri o falsi che siano, riguardano la relazione tra l’uomo e la società ma non spiegano nulla per quanto riguarda l’esistenza umana ed il suo fine. Escludendo Dio dalla società si è eliminata una scala di valori, la distinzione tra bene e male è diventata sempre più precaria e l’autore conclude dicendo che neppure la lotta contro Dio messa in piedi dagli atei finisce per non avere più senso in quanto l’ateismo sociale che stiamo vivendo è pieno di contraddizioni ed insoddisfazioni. Il fatto che i vari Stati si accaniscono a proporre l’eutanasia, il suicidio come soluzione dei problemi dimostra il fallimento della società.
_____________________________________


LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA

LA CEI APPROVA MINNITI MA RENZI SI ATTRIBUISCE IL MERITO


















Vignetta di Giannelli - Corriere della Sera 11/8/17