Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
- 15/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________
- 19/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________
- 25/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________
- 26/11/17
(Politica - Economia - Costume)
__________________________________________
- 30/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________________
- 1/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 2/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 3/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,30

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________


- 30/1/2008
(vita)
WELBY E IL PENSIERO CATTOLICO
Condanna dell'eutanasia di Carlo Barbieri
___________________________________

- 30/1/2008
(vita)
WELBY: RIFIUTO DI CURE O EUTANASIA? (parte I)
Considerazioni giuridiche sul caso Welby del prof. Paolo Becchi
___________________________________


- 3/4/2008
(vita)
MORTE CEREBRALE E TRAPIANTO DI ORGANI
Libro del Prof. Paolo Becchi - recensione del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 3/4/2008
(vita)
LA MORTE CEREBRALE E' LA FINE DELLA VITA?
relazione della Dott. Rosangela Barcaro
___________________________________

- 8/7/2008
(vita)
INFORMAZIONE
La disinformazione sui problemi dei trapianti può essere colmata da alcune letture - consigli del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 20/11/2008
(vita)
Il nuovo regolamento sulle modalità per l'accertamento e la certificazione della morte. Primi rilievi critici.
del Prof. Paolo Becchi
___________________________________

- 1/10/2009
(vita)
La biopolitica non ammette la libertà di coscienza
Prof. Paolo Becchi
___________________________________
- 30/10/2009
(Archivio)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 30/10/2009
(Incontro)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 10/1/2012
(vita)

___________________________________

- 20/1/2012
(voce)

___________________________________

- 20/1/2012
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 19/2/2012
(Cultura)

___________________________________

- 1/1/2013
(una voce)
___________________________________

- 7/1/2013
(vita)

___________________________________

- 7/1/2013
(voce)

___________________________________

- 17/3/2013
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 17/5/2013
(voce)
___________________________________

- 21/12/2014
(Cultura)

___________________________________

- 23/6/2015
(Vita)
_________________________________________

_________________________________________
3 Dicembre 2017            Informazioni            N° 49
_________________________________________
      Foglio di comunicazione interna
www.cattolicigenovesi.org
_________________________________________
E' preferibile molta santità con poca sapienza, a molta sapienza unita a una moderata santità.

Sant'Ignazio di Loyola

_________________________________________
SANTI E BEATI

Sant' ANDREA Apostolo - Festa 30 novembre
Bethsaida di Galilea - Patrasso (Grecia), ca. 60 dopo Cristo
All’apostolo Andrea spetta il titolo di 'Primo chiamato'. Ed è commovente il fatto che, nel Vangelo, sia perfino annotata l’ora («le quattro del pomeriggio») del suo primo incontro e primo appuntamento con Gesù. Fu poi Andrea a comunicare al fratello Pietro la scoperta del Messia e a condurlo in fretta da Lui. La sua presenza è sottolineata in modo particolare nell’episodio della moltiplicazione dei pani. Sappiamo inoltre che, proprio ad Andrea, si rivolsero dei greci che volevano conoscere Gesù, ed egli li condusse al Divino Maestro. Su di lui non abbiamo altre notizie certe, anche se, nei secoli successivi, vennero divulgati degli Atti che lo riguardano, ma che hanno scarsa attendibilità. La Legenda aurea riferisce che Andrea andò incontro alla sua croce con questa splendida invocazione sulle labbra: «Salve Croce, santificata dal corpo di Gesù e impreziosita dalle gemme del suo sangue… Vengo a te pieno di sicurezza e di gioia, affinché tu riceva il discepolo di Colui che su di te è morto. Croce buona, a lungo desiderata, che le membra del Signore hanno rivestito di tanta bellezza! Da sempre io ti ho amata e ho desiderato di abbracciarti… Accoglimi e portami dal mio Maestro».
__________________________________________________________________________
EDITORIALE
PROGRESSO E FUTURO


Dai buoni mi guardi Iddio che dai cattivi ci penso io,

Questa frase iniziale si riferisce ai governanti. Di quelli cattivi basta fare un po’ di attenzione ed è facile individuarli. Quelli buoni che ci stanno imbrogliando riesce più difficile capirlo. L’idea di progresso è vecchia di qualche secolo ma a partire dal secondo dopoguerra del XX secolo, specie in ambito macroeconomico, si inizia a intendere il progresso come sviluppo economico o crescita economica delle economie degli stati nazionali, favorito dal progresso scientifico e tecnico che caratterizzano la terza rivoluzione industriale. Tale accrescimento dell'economia viene valutato e misurato in termini di produzione e consumo, ovvero di "prodotto interno lordo", prescindendo da ogni altro aspetto della vita dell'uomo. Regola storica è che chi ha il potere tende a conservarlo e ad accrescerlo. Attualmente il potere è sempre più sovranazionale. Noi andiamo a votare per dei politici che poi formano governi che hanno ceduto ampie fette di sovranità all’Ue che a sua volta segue le disposizioni del potere economico finanziario internazionale. Tutte le leggi che vengono varate sono nell’interesse di questo potere apolide. La globalizzazione serve a favorire le multinazionali ma deprime le attività delle piccole e medie imprese. La cessione della sovranità monetaria serve a favorire la speculazione la cui azione è necessaria per attuare un trasferimento di ricchezza a danno delle popolazioni. L’invenzione della precarietà ai sensi di legge ha lo scopo di ridurre le retribuzioni; come l’immigrazione massiccia che nel lungo andare determina la sostituzione dei popoli ha come fine più recente la riduzione delle retribuzioni. La situazione attuale è caratterizzata dal fatto che la popolazione ha poca speranza del futuro, tutto è precario e la maggioranza non riesce a progettare il proprio futuro se non nei termini di breve periodo. Che cosa ci riserva il futuro? Il liberismo senza limiti realizza una società dove la ricchezza sarà in poche mani. Il popolo sarà sempre più impoverito e non avrà più alcuna proprietà. Faranno scomparire il denaro per far sparire i risparmi della gente. Per far accettare queste cose è necessario distruggere le identità dei popoli, cancellare principi religiosi consolidati come la religione cattolica. Realizzare l’uomo nuovo capace di recepire come normali le disgrazie che ci propina questa società. Questa, a mio avviso è la tendenza che si cerca di realizzare con l’ideologia mondialista. Ovviamente, se la gente si rende conto che vi sono delle organizzazioni che mirano a realizzare questo tipo di società e reagiscono non è detto che finiamo per diventare più poveri, senza proprietà, senza identità, senza cultura a vantaggio di una classe eletta che tutto può e tutto possiede. Ma fino a quando chi protesta per la sue disgrazie viene chiamato populista mentre coloro che accettano tutto quello che viene dall’Europa si credono democratici ed europeisti e sono la maggioranza, la strada verso il baratro diventa inevitabile. Non siamo contro i ricchi ma solo contro chi pretende di farsi fare le leggi che impoveriscono gli altri.

Rino Tartaglino

_______________________________

ILLUSTRAZIONI: Sono più grosse le rapine delle banche che le rapine in banca
_______________________________

FESTA DELL’IMMACOLATA
Che cosa significa “Immacolata concezione”? Dio ha scelto gratuitamente Maria da tutta l’eternità perché fosse Madre di suo Figlio: per compiere tale missione è stata concepita immacolata. Questo significa che per la grazia di Dio e per i meriti di Gesù Cristo, Maria è stata preservata dal peccato originale fin dal suo concepimento.

(Catechismo della Chiesa cattolica – Compendio n 96)

Riempimi di esultanza il mio cuore, o pura donandomi la tua incorruttibile gioia, o tu che hai generato la causa della nostra letizia. Liberaci dai pericoli, o pura Madre di Dio, tu che generasti l’eterna redenzione e la pace che supera ogni senso. Dissipa la bruma delle mie colpe, o Sposa di Dio, con lo splendore della tua chiarezza, tu che generasti la luce divina ed eterna. O pura rendimi degno di una visita e sana l’infermità delle mie passioni. La tua preghiera mi ottenga la guarigione.

(Dalla liturgia cattolica di rito bizantino)

Noi, creature umane, siamo sviati dal bene, impediti al meglio, per le inclinazioni ereditate dall’umanità iniziale e da quelle delle generazioni che ci hanno preceduto, dalla nostra ignoranza, dalla cattiva volontà, dall’influsso di una società sovente pervertita in cui opera il demonio. A salvarci Dio si incarna facendosi creatura, illuminandoci con l’insegnamento di Gesù, espiando i nostri peccati. Lui sollecita le nostre coscienze, dona lo Spirito Santo, dona i Sacramenti che sono di beneficio immenso. Dal Padre, Gesù riceve la divinità, dalla Madre riceve l’umanità. Questa umanità non gli giunge indebolita perché la Madonna sino dalla nascita è preservata dalle conseguenze del peccato di origine e di tutte le generazioni. Unica mai cade. Perciò Gesù dalla croce la costituisce Madre della Chiesa e madre universale. A questa creatura perfetta, Madre piena di amore, affidiamoci con piena fiducia. La sua soccorrevole materna purezza verrà incontro alle nostre debolezze, alle nostre impurità, e per mandato e merito del divino Figlio riuscirà a risollevarci.

Renzo Mattei

_______________________________
27/11 - COMPLOTTI: Il Foglio di oggi cerca di spiegare che non vi e stato alcun complotto a proposito dell'11 settembre 2001. Praticamente le autorità hanno detto la verità su quell'attentato che ha causato la morte di quasi 3.000 persone.
Molti libri sono stati scritti sull'argomento. Uno di questi scritto da un tale Griffin indica almeno 41 anomalie che fanno dubitare che molte cose non siano chiare. Dell'aereo che ha colpito il Pentagono non sono state diffuse fotografie dell'impatto eppure sicuramente le telecamere erano funzionanti. Il buco provocato da un grande aereo era di pochi metri. L'aereo caduto in Pensilvania non se n'è saputo nulla. Come mai due aerei hanno colpito due torri ma le torri cadute sono tre? Forse i nostri nipoti potranno saperne di più nel 2050. La politica è l'ambito dove si dicono più bugie. Di certe affermazioni abbiamo il diritto di dubitare.

27/11 - RITORNO DEI JIHADISTI: In Francia in Gran Bretagna sono tornati molti jihadisti che sono andati a combattere in Siria. Il prof. Eric Zemmour ha rilevato che tutti si sentono vittime, traditi, non compresi ma nessuno riconosce di essere stato un boia eppure migliaia di siriani ed iracheni sono stati assassinati. Qualcuno deve averli pur ammazzati.
Qualcuno mente e se può è disposto a fare qualche attentato. In maggioranza mentono per sfuggire a qualche meritata punizione.
_______________________________

27/11 - SBARCHI: Dopo un periodo di rallentamento degli sbarchi, in questi ultimi periodi sono ripresi gli arrivi di migranti con partenza dalla Libia. Il Pd, incapace di avere una linea chiara tiene sotto silenzio questi nuovi arrivi. Lo stesso Minniti che aveva fatto accordi con la Libia si arrende e dice di aiutarli rispetto alla linea dura intrapresa precedentemente e conclude: "Facciamo dei corridoi umanitari". In pratica, andiamoli a prendere così risparmiano le spese di viaggio. A giorni, a livello Onu, ci sarà la conferenza sull'immigrazione; cioé come gestire la vertenza regolamentandola.
Abbiamo più volte detto che vi sono forze straniere che vogliono più ingressi di migranti in Europa quando siamo già oltre la saturazione. Non ci sono posti di lavoro neanche per gli italiani e meno che mai per gli stranieri. In Italia vi sono già 6 milioni di stranieri molti dei quali da integrare e noi non possiamo prenderne altri. Il governo dovrebbe impegnarsi a bloccare definitivamente gli arrivi.
____________________________

28/11 - PREZZO DEL PETROLIO: Una delle cause dell'aumento del prezzo del greggio è la crescita economica a livello mondiale. La crescita economica fa aumentare i consumi e di conseguenza l'aumento del prezzo del greggio. Altra causa è una sorta di accordo tra la Russia e l'Arabia Saudita per non aumentare la produzione. L'Iran invece spinge per recuperare sulle vendite del greggio e vuole aumentare la produzione. Lo stesso fa l'Iraq che chiede ai suoi operatori stranieri di estrarre più petrolio. Un esperto analista del settore, Edward Morse di Citigroup valuta che il prezzo del greggio non dovrebbe superare i 70 dollari, adesso siamo a 63,87 dollari al barile.
E' una guerra tra chi vuol vedere di più per avere più soldi e chi vuol incassare di più facendo aumentare i prezzi. Nel secondo caso troviamo la Russia e l'Arabia Saudita; nel primo caso, tutti gli altri produttori.
________________________________
28/11 - GALLITELLI: Domenica, ospite di Fabio Fazio, Berlusconi ha indicato come primo ministro nel caso di vittoria del centrodestra, il generale in pensione Leonardo Gallitelli, già comandate dell'Arma dei carabinieri.
Vista la situazione incerta per chi comanderebbe dopo in caso di vittoria del centrodestra, Berlusconi indica un nome forte anche se alla luce dei fatti è improbabile che a dirigere un governo sia Gallitelli.

28/11 - SONDAGGI: Noi sappiamo che Berlusconi non fa nulla senza consultare i sondaggi. Da una ricerca effettuata dalla Swg risulta che il 23% degli italiani sia convinto che per un periodo di 4-5 anni sia necessario un uomo autoritario capace di cambiare le cose che altrimenti si continuerebbe con questo andazzo inconcludente.
Anche nell'antica Roma, nei periodi di emergenza veiva nominato un dittatore per il periodo di un anno che aveva lo scopo di evitare i litigi inconcludenti dei senatori.
____________________________

29/11 - IUS SOLI E FINE VITA: La legge sulla cittadinanza e legge su biotestamento, in questi ultimi mesi hanno monopolizzato e surriscaldato il dibattito politico. Il Partito democratico del premier Paolo Gentiloni ha infatti individuato in questi due provvedimenti altrettanti obiettivi “sostanziosi”, politicamente parlando, che se messi a segno entro la fine della legislatura, potrebbero rivelarsi molto utili nel corso della prossima campagna elettorale per smuovere e conquistare lo sfiduciato e disilluso elettorato di sinistra. L’approvazione della legge sullo ius soli è apparsa sempre più difficile; mentre, l’approvazione al Senato della cosiddetta “legge sul fine vita” sembra essersi improvvisamente spianata anche grazie alla maliziosa interpretazione delle parole del Papa contenute nel messaggio inviato al Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, monsignor Vincenzo Paglia. Il giorno decisivo per il via libera della legge potrebbe essere il prossimo 11 dicembre, quando al Senato è atteso in aula il voto per l’approvazione della manovra finanziaria. A “blindare” ulteriormente la legge sul “testamento biologico”, attorno alla quale è stata costruita una larga intesa bipartisan, che va dal Pd fino al Movimento 5 Stelle, passando da Sinistra italiana e Movimento Democratico e Progressista (Mdp). Si aggiungerebbe l’annuncio del quanto abusato ricorso al voto di fiducia. Paradossalmente, dalla posizione poco battagliera contro il provvedimento della Chiesa cattolica, ha “dato il là” agli avversari laicisti in materia di temi etici.
La legge sul biotestamento contiene la formula dell'eutanasia passiva. Prevede che si possa togliere l'alimentazione e l'idratazione al paziente cosa che determina la morte. Questa legge passa perché i cattolici hanno fatto poco o niente. In primo luogo la Chiesa non ha dato il giusto peso alla gravità del provvedimento. I nemici da combattere sono la sinistra, il Pd ed il M5s.
____________________________
29/11 - NOTIZIE FALSE: Sembra che i media anglosassoni, con quelli italiani a rimorchio, abbiano scoperto un golpe per affondare Renzi e il suo partito a colpi di notizie false. Una oscura congiura messa in atto dal M5 e Lega. Il New York Times ne ha dato notizia ma poi si è scoperto che questo quotidiano ha avuto l'imbeccata dal gruppo che fa a capo al Pd di Renzi. L'hacker Stroppa amico di Carrai, Alberto Nardelli avrebbero passato elementi pubblicati poi sul giornale americano.
In un mondo di bugiardi è difficile separare il vero dal falso. Le campagne elettorali dovrebbero basarsi sui programmi e non sulle maldicenze contro gli avversari.

29/11 - REDDITO DI INCLUSIONE: Da venerdì si potrà fare domanda per il reddito di inclusione. L'importo erogato dal 1° gennaio, sarà tra i 187 e i 485 euro al mese. Avranno precedenza i nuclei con figli minori, con disabili e gli ultra cinquantacinquenni disoccupati.
Lo stipendio per le famiglie povere può essere un provvedimento temporaneo ma non è sufficiente a risolvere il problema dei poveri. Bisogna incrementare il numero dei posti di lavoro.
_____________________________________

30/11 - TESTE PELATE A COMO: Una quindicina di naziskin del Veneto Fronte Skinhead, hanno fatto irruzione in una sala al primo piano del Chiostrino di Santa Eufemia mentre era in corso una riunione di "Como senza frontiere", una rete che unisce decine di associazioni a sostegno dei migranti. Il capo delle teste pelate legge un volantino in cui si parla di sostituzione del popolo europeo con altri popoli e che dà contro a chi offre aiuti ed assistenza ai migranti. La lettura del volantino dura pochi minuti in un clima di totale silenzio dei componenti l'assemblea. Chi ha letto il documento conclude con la frase: "Ora potete riprendere a discutere come rovinare la nostra patria e la nostra città". La scena è stata ripresa dai telefonini ed è finita su internet ed in televisione. Ovviamente, abbiamo sentito tutti i piagnistei sul rischio di un pericolo fascista nel nostro Paese.
Possiamo non condividere l'invasione di una sala di altri mentre riteniamo accettabile il contenuto del volantino. Non vi è nessun pericolo fascista; anzi, prevarranno sempre i democratici ed europeisti fino al crollo economico dell'Italia. In ogni caso dovrebbero essere gli italiani a scegliere se vogliono essere invasi da stranieri oppure no. Ma questi democratici diretti dagli stranieri non lo chiederanno mai agli italiani che cosa vogliono.
_____________________________________

30/11 - CRONACHE DELL'INVASIONE: In televisione ci hanno fatto vedere scene di maltrattamenti di migranti africani, addirittura una finta vendita all'asta di "schiavi" per commuovere gli europei. Così, come sempre, l'Italia succube degli stranieri di qualunque specie ha smesso la linea della fermezza. L'Europa vuole che riprendiamo altri migranti mentre Francia e Germania ne prenderebbero solo 3.000.
Come sempre l'Italia non conta niente anche perché i nostri governanti non valgono niente.

30/11 - S. NATALE: L'onorevole Souad Sbai (Lega Nord), di origini magrebine ci ricorda che in molti Paesi arabi le vie sono addobbate per le feste natalizie, invece l'Europa cancella la sua storia. In Italia in molte scuole sono proibiti i canti di Natale, i presepi e altre manifestazioni religiose.
Un esigua minoranza è contro il Natale perchè anti-cristiana, la maggior parte di chi si oppone ai festeggiamenti lo fa per indifferenza fino a quando scoprirà che finisce per non avere più niente né storia né identità allora tornerà indietro.
_____________________________________

1/12 - MEDICO SOSPESO: Gregorio Del Boca primario di ginecologia è stato sospeso dal servizio per due mesi perché lavorava di sabato in un reparto riservato dell'ospedale con lo scopo di ridurre le liste di attesa. Contro di lui si sono rivoltati colleghi ed infermieri; così la direzione ha deciso per il provvedimento di sospensione senza stipendio per due mesi. Dopo la protesta dei consiglieri regionali dell'Emilia Romagna la sospensione è stata congelata.
Molti fanno meno del loro dovere, chi fa di più merita un premio. Da noi succede il contrario, per questo il sistema non funziona.

1/12 - ISLAMICI IN EUROPA: Nel 2050 gli islamici in Europa saranno triplicati. Uno studio con i flussi attuali gli islamici in Europa sarebbero 75 milioni. Se non sbarcasse più nessuno si arriverebbe comunque a 35 milioni. Fra 30 anni i musulmani in Italia potrebbero diventare il 14%.
Si attuerebbe così la profezia di Gheddafi: "Non abbiamo bisogno di spade o di bombe, vi conquisteremo così". Chi vuole l'invasione dell'Europa sono i sostenitori del mondialismo, la sinistra e un atteggiamento di diffusa accoglienza voluta dalla Chiesa stessa.
_______________________________
IL PRESIDENTE GRASSO
PIANTA RENZI IN ASSO

Era illustre magistrato
lui da tutti apprezzato.
Tanti mafiosi giudicava
e nessuno la scampava.
Poi folgorato dal Piddì
presto, la toga lascia lì.
Da sinistra vien osannato,
è presidente del Senato.
Con un’aria compassata
questa prova è superata.
Ora finisce la legislatura
la sua carica non è sicura.
Nel Piddì non fa carriera
così lui cambia bandiera.
Guida i Liberi e Uguali,
che però rimarranno tali.
Il buon Renzi sarà perdente
e il Grasso inconsistente,
Per la sinistra, è sicura
la sconfitta sarà dura.
_____________________________________

1/12 - LA CRIPTOMONETA: Ogni tanto si legge sui giornali che esiste una moneta chiamata Bitcoin una delle tante criptovalute che popolano il Web. Partendo da un valore zero al 1° gennaio 2017 è arrivata a valere 10.000 dollari. Questa moneta virtuale è stata creata nel 2009 da un certo Sakoshi Nakamoto. Si è scoperto subito che in realtà il nome è fittizio e si sospetta che si nasconda dietro quel nome una identità segreta dove, operano uno o più organizzazioni. La gestione di questa moneta virtuale non fa capo a nessuna organizzazione responsabile. La emissione, il funzionamento, la distribuzione e l'utilizzo di questa moneta sono governati da un software. Per partecipare a questa attività bisogna procurarsi un computer con alta capacità ed acquisire un software che tutti possono scaricarlo ed utilizzarlo gratis. Non esiste una banca centrale dedicata alla produzione e rimborso del capitale. la creazione di questa bitcoin avviene in automatico dal sistema. Una volta creati questi bitcoin vengono distribuiti in maniera del tutto casuale. Nessuno vigila e per questo la criptovaluta può essere utilizzata dalla criminalità. Si possono effettuare operazioni al di fuori del controllo delle istituzioni. Ci si può formare un portafoglio di questa valuta virtuale ma vi è anche una estrema volatilità per cui si può diventare vittime di hacker che in pochi secondi possono svuotare il portafoglio. Per adesso nessuna autorità finanziaria si è mossa per assumere una qualche forma di controllo. Se venisse esclusa dal circolo finanziario questa cripto valuta perderebbe ogni valore.
Abbiamo detto più volte che far sparire il circolante ha come scopo finale quello di far sparire i risparmi dei cittadini. L'invenzione di queste criptovalute come Bitcoin o Ethereum possono far parte di questo gioco magari come prova generale per vedere se può funzionare. Arricchirsi senza produrre ricchezza ma appropriandosi di quella degli altri.
_____________________________________

2/12 - RUSSIAGATE: Continua l'operazione per colpire il presidente Trump. Il super procuratore Mueller tiene in pugno l'ex consigliere per la Sicurezza nazionale Michael Flynn per i suoi contatti con funzionari russi. Con la promessa di scagionarlo per responsabilità precedenti alla condizione che sveli i rapporti di Trump con il Cremlino. Mentre Trump vuole l'America first in un mondo multipolare i suoi nemici vogliono un mondo unipolare ed in questo senso la Russia è un nemico, la Cina è da contenere l'Europa è da sottomettere economicamente. I nemici di Trump sono i democratici della Clinton e Obama, i repubblicani dei Bush e l'élite massonica che da sempre egemonizza gli Usa. La destabilizzazione della Siria e della Libia è dovuta alle guerre messe in piedi dai governi democratici della Clinton e Obama e prima ancora dai governi Bush. Lo scontro con la Russia sulla vertenza Ucraina è stata voluta dail'amministrazione Obama. I governi europei da anni succubi della politica americana continuano a preferire Obama e nel caso la Clinton al presidente Trump che per logica ci lascerebbe molto più spazio di manovra.
Il Russiagate è il rifiuto da parte dei nemici di Trump di accettare il responso delle urne e non certo la sete di giustizia ma l'invidia e l'ipocrisia di chi aveva prima tutto il potere e adesso teme di perderlo.
_____________________________________
2/12 - IL PAPA IN BANGLADESH: Dopo la visita in Myammar dove ha patrocinato i diritti delle minoranze, è passato in Bangladesh dove ha incontrato rappresentanti dei musulmani Rohingya che sono fuggiti dal Myammar perché perseguitati dai buddisti Il Papa ha detto parole di incoraggiamento e poi ha chiesto perdono per l'indifferenza del mondo per la loro tragica situazione ed ha indicato il suo impegno per aiutarli.
Il Papa ha espresso dei sentimenti e valori critiani dove erano necessari.

2/12 - APPALTI CONSIP: L'Antitrust indaga sugli appalti Consip. Vi sarebbe il sospetto che sull'assegnazione dei lavori per oltre 7 miliardi di euro, le aziende si sarebbero spartiti gli incarichi sulla base di un accordo di cartello per escludere le altre.
Dai tempi di realizzi delle opere, dalla levitazione dei costi e facile capire se vi sono stati i soliti imbrogli.
_____________________________________




3/12 - PROGETTO UE: L'Unione europea prepara la riforma dei fondi sull'agricoltura: prevede l'utilizzo di extracomunitari come "stagionali" nelle "aree di transito". Ossia al posto dei contadini italiani avremo lavoratori stranieri. Il 20 novembre, infatti, la Commissione Agri ha presentato le linee guida per una riforma agricola comune (Pac) da attuare nel periodo 2019 -2024. Il piano non avrà valore vincolante ma dovrà orientare i lavori del Parlamento di Strasburgo. Il piano per l'agricoltura punta ad affrontare alla radice le cause delle migrazioni. Trasformando in lavoratori stagionali gli extracomunitari nelle zone di transito. L'Italia sarebbe tra i Paesi più colpiti.
Al di fuori delle intenzioni si rafforzerebbe il caporalato; utilizzando lavoratori che di norma saranno sotto pagati e si creeranno meno posti di lavoro per gli italiani. Anche questa operazione è in linea con la riduzione delle retribuzioni.
_____________________________________
3/12 - BANCHE: I giornali ed i mezzi di comunicazione sono pieni di notizie che riguardano le banche in crisi. Senza perdere tanto tempo a leggere le dichiarazioni dei colpevoli e dei loro difensori abbiamo capito alcune cose: 1) le banche incriminate hanno veduto titoli che non potevano vendere ai clieti compiendo una truffa; 2) le stesse banche hanno prestato soldi agli amici che non erano in grado di rimborsare facendo della cattiva gstione; 3) il sistema di vigilanza -Banca d'Italia e Consob - non è stato sollecito ad individuare le magagne delle banche da controllare e non hanno preso provvedimenti tempestivi.
Dopo tutte queste commissioni, dibattiti e giudizi in tribunale, temiamo che gli unici bastonati rimangano i risparmiatori, gli altri la passeranno liscia.

3/12 - PERICOLO FASCISTA: Un giornalista intravede da lontano una bandiera del II Impero germanico appesa sul muro di una camerata di una caserma dei carabinieri e provvede subito a segnalare l'episodio. Risultato, i politici "democratici" gridano al pericolo fascista e la ministra Pinotti chiede che vengano prese sanzioni severe a carico dei responsabili.
Il senso del ridicolo non sfiora mai certi democratici di professione. Se vado in una casa e vedo un quadro di Stalin posso pensare a mille motivi perché il quandro è appesa alla parete ma non certo che esiste un pericolo comunista.
_____________________________________

ANNOTAZIONE
GRANDI EMERGENZE

In Italia, gli uomini assassinati ogni anno sono 400, gli uomini suicidi circa 3.200, le donne suicide circa 800 e il suicidio è doppio nelle donne sole. I cosiddetti femminicidi ogni anno circa 140. L'emergenza in questo Paese è quindi il suicidio dovuto alla spaventosa situazione economica che strangola la gente, che obbliga gli uomini per bene ad essere disoccupati, le donne che vorrebbero avere figli a non osare farli, famiglie a perdere la casa per pignoramento, imprenditori costretti a fallire per eccesso di crediti non riscossi, anziani costretti a cercare qualcosa nei cassonetti. Il problema è come risolvere queste emergenze. Per quanto riguarda le molestie ed i femminicidi si possono ridurre sostenendo una maggiore educazione e moralizzazione cosa che lo Stato non fa; anzi, liberalizza certi comportamenti che sono la premessa di altre devianze. Il divorzio, l'aborto, le unioni di fatto, l'infedeltà coniugale la droga, il sesso libero, ecc.. sono tutte cose permesse e o anche legalizzate. Tutte hanno contribuito ad abbassare il livello morale della società. Per quanto riguarda i suicidi, se non sono conseguenze di disturbi mentali, nella maggior parte dipendono da condizioni economiche spesso collegate con la cattiva politica dei nostri governi.
_____________________________________
ULTIMA ORA: Nella bozza del nuovo contratto degli statali è previsto il licenziamento per i molestatori.
Nell'attesa di saperne di più sul significato di molestie, quando parlate con una donna fatelo solo in presenza di un testimone a vostro favore.
_____________________________________

IL LIBRO DELLA SETTIMANA
266. JORGE MARIO BERGOGLIO
FRANCISCUS P.P.

di Aldo Maria Valli
Ed. Liberilibri - € 16
Aldo Maria Valli, Il vaticanista del TG 1 espone con schiettezza le sue perplessità in materia, fondandosi sia sulle testimonianze a getto continuo dello stesso Francesco che su valutazioni critiche di provenienza diversa. Lette con attenzione le circa duecento pagine, difficile non porsi domande fondamentali sull’evoluzione dell’identità del cattolicesimo. Per chi è cresciuto a pane e dottrina sociale della Chiesa come Valli, si ritrova confrontato con il magistero perlomeno curioso dell’odierno inquilino di Santa Marta: “Se la Chiesa non giudica, non distingue e non valuta, qual è la sua funzione?” Ovvero: “Francesco, con il paradigma pastorale della misericordia, sembra rispondere che lo scopo della Chiesa è quello di consolare e accompagnare, ma può esserci consolazione senza valutazione?” Ovvero ancora: “La ‘trasmissione di Gesù si esaurisce nel prestare occorso o implica anche la trasmissione di norme morali imprescindibili”, senza le quali la Chiesa sarebbe solo una grande ONG, slegata dalla testimonianza della Verità? Eletto il 13 marzo 2013, primo papa sudamericano e gesuita, primo a trovarsi a convivere con un papa emerito e primo a scegliere per sé il nome di Francesco, Jorge Mario Bergoglio, pontefice numero 266 nella storia della Chiesa cattolica, ha subito stabilito con la cultura progressista e laicista un rapporto di profonda simpatia. È piaciuto il suo presentarsi all’insegna dell’umiltà, della semplicità e della povertà. È piaciuta la disponibilità all’intervista. Sono piaciute le sue bordate contro la Chiesa che non sa essere “in uscita”, le sue sferzate a preti e vescovi, la sua proposta di Chiesa “ospedale da campo”, l’attenzione verso le “periferie”, la richiesta, rivolta ai pastori, di por tare addosso “l’odore delle pecore”, l’insofferenza verso l’economia di mercato, l’allinearsi (specie nel l’enciclica Laudato si’) a un certo ecologismo à la page. Con altrettanto entusiasmo è stata salutata la sua proposta di Chiesa “misericordiosa”, disposta a perdonare tutti, come fa il Padre buono, e desiderosa di non giudicare. Nello stesso tempo, tuttavia, proprio questa linea, esplicitata soprattutto nell’esortazione apostolica Amoris laetitia sull’amore nella famiglia e sfociata nella richiesta di giudicare non sulla base di principî generali ma caso per caso, ha suscitato perplessità crescenti in chi vi vede un cedimento allo spirito del mondo, a un certo relativismo morale e a un populismo fatto di slogan che, a un esame più approfondito, si rivelano vuoti se non ambigui. Proprio la lettura di Amoris laetitia legittima una domanda: che cosa sta più a cuore alla cosiddetta “Chiesa di Francesco”? La salvezza dell’anima o il benessere psicologico ed emotivo delle persone? A partire dal Vaticano II la pastorale ha preso il sopravvento sulla dottrina, rileva l’autore: “la pastorale di per sè è una prassi e come tale ha bisogno di una dottrina. La pastorale senza dottrina rischia di esere vaga, ambigua e forse di andare contro la verità. Bergoglio ripete spesso: “Non si amano i concetti, non si amano le parole, si amano le persone”, insomma l’individuo è più importante del concetto. Questa deriva soggettivista e relativista finisce per influire sulla morale. Per risalire al relativismo morale occorre risalire al nominalismo di Guglielmo Occam dove non esiste nessuna realtà aggettiva fuori della mente pensante. La conclusione pratica e morale del nominalismo, negando che ogni uomo mantiene la stessa essenza o natura di essere umano, nelle situazioni particolari e concrete in cui si trova a vivere, è che la situazione soggettiva ha il primate sulla legge morale e diventa regola dell’agire etico dell’uomo. Si ha il primato assoluto della coscienza soggettiva sulla realtà oggettiva, Più che un vero sistema di teologia morale, è una morale neo-modernistica della situazione è una mentalità sentimentalistica, secondo il modo di operare soggettivistico, a-dogmatico ed irrazionale del modernismo. Per Sa. Tommaso d’Aquino “la coscienza è un atto di giudizio pratico, realistico all’agire, con il quale si applicano principi universali alle azioni particolari”. La Chiesa ed in particolare Pio XII ha sempre condannato la morale della situazione.
_____________________________________

LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA

AL MISCROSCOPIO LA CRESCITA SI VEDE


















Vignetta di Giannelli - Corriere della Sera 1/12/17